Home Cronaca Anzio, quote rosa: Lina Giannino pronta a rivolgersi al Tar del Lazio

Anzio, quote rosa: Lina Giannino pronta a rivolgersi al Tar del Lazio

724
0
impianti rifiuti

Sul mancato rispetto delle quote rosa in Giunta e il silenzio della segretaria generale alla quale era stato chiesto di intervenire, la consigliera comunale del Pd Lina Giannino ė pronta a rivolgersi al Tar del Lazio. In merito al perdurare del silenzio da parte della prefettura e della segretaria comunale – scrive in una nota Lina Giannino – si è ritenuto opportuno incaricare un legale esperto in atti amministrativi che provveda ad impugnare presso il Tar del Lazio tutte le delibere di Giunta fin qui approvate compresa quella ultima relativa al Bilancio per chiederne l’annullamento per vizio dell’organo deliberante come da sentenza del Consiglio di Stato n.406 del 3 febbraio 2016 che prevede “inderogabile la percentuale delle quote di genere”. Insomma, una grana non da poco pet il sindaco De Angelis.
Intanto fonti della Prefettura di Roma confermano un nuovo sollecito al sindaco e alla segretaria generale Giosy Pierpaola Tomasello a chiarire la questione del mancato rispetto delle quote di genere. Attualmente la Giunta comunale ė sbilanciata perché formata da cinque assessori uomo e due assessori donna. Insomma, nuova tegola in vista per il sindaco dopo l’ispezione alla sua azienda della Guardia di Finanza che gli ha contestato un’evasione fiscale di un milione di euro.