SHARE

Il Latina Anzio naviga a gonfie vele. Batte la Roma per 11 a 5 e resta a punteggio pieno al comando della classifica del girone sud insieme alla Telimar Palermo. Nella gara interna i ragazzi di Mirarchi hanno mostrato tutta la loro forza vincendo con merito e non lasciando scampo agli avversari. Dopo essere andati in svantaggio in avvio hanno ripreso le redini e comandato sempre il gioco, mettendo spesso il pressing in fase difensiva. Nel primo tempo dopo il vantaggio ospite di Ferraro, i pontini-anziati cominciano a rodare pareggiando con un tiro da fuori di Tulli, poi il gol in superiorità di Goreta e la splendida rovesciata di Lapenna (3-1). Nel secondo e terzo periodo la musica non cambia. Il gol con l’uomo in più di Gianni e quello in controfuga di Barberini allungano il passo e il tempo si chiude con la rete in superiorità numerica del romano Parisi (5-2). Il terzo tempo si apre con il gol in rovesciata di Lapenna sul filo del suono della sirena, poi ci pensa Di Rocco a portare il risultato sul 7-2. La Roma Vis Nova risponde con l’uomo in più ad opera di Gobbi e infine la marcatura in “solitaria” di Priori (8-3) che in precedenza si era “pappato” un gol fatto a tu per tu con Bonito. L’ultimo atto inizia con il gol degli avversari segnato da Ferraro e risponde il Latina Anzio con un uno-due in superiorità di Castello e Goreta. Infine c’è il rigore dei romani trasformato da Carrozza e Barberini chiude sull’11 a 5 il match con l’uomo in più.

LATINA ANZIO – ROMA VIS NOVA 11-5 (3-1, 2-1, 3-1, 3-2)

Latina Anzio: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 2, Gianni 1, Falco, Castello 1, Barberini 2, Lapenna 2, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. Allenatore Mirarchi

Roma Vis Nova: Bonito, Carrozza 1 (rigore), Murro, Ferraro 2, Gallo, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 1, De Vena, Galli, Vitola. Allenatore Calcaterra

Arbitiri: Gomez di Napoli e De Girolamo di Bari

Note: Superiorità numeriche: Latina Anzio 5/8 e Roma Vis Nova 3/9