Home Cronaca Anzio: 3,8 milioni di euro per la nuova risonanza magnetica dell’ospedale “Riuniti”

Anzio: 3,8 milioni di euro per la nuova risonanza magnetica dell’ospedale “Riuniti”

1522
0
SHARE

Tre milioni e 800 mila euro sono stati stanziati dalla regione Lazio per l’acquisto della nuova risonanza magnetica destinata all’ospedale “Riuniti“ di Anzio e Nettuno. Il finanziamento rientra in un “pacchetto“ di 100 milioni di euro destinati alla sanità regionale. Il contributo per l’acquisto della nuova apparecchiatura arriva ad una settimana dal Tavolo della Sanità tra il direttore generale dell’Asl Roma 6 Narciso Mostarda e i sindaci di Anzio e Nettuno Luciano Bruschini e Angelo Casto sulle criticità della sanità locale.

Tra gli impegni presi dal direttore Mostarda figurava proprio l’acquisto della nuova risonanza magnetica per l’ospedale di Anzio. Lo stanziamento regionale sarà destinato oltre che al potenziamento della diagnostica per immagini (attivazione dell’attesa risonanza magnetica), anche ai lavori di implementazione ed adeguamento alle nuove normative per le misure antincendio.
È una bellissima notizia – spiegano Bruschini e Casto – che conferma l’importanza e la centralità dell’ospedale di Anzio sul territorio della Roma 6. Evidentemente l’incontro con il direttore generale ha dato i suoi effetti positivi. Il direttore Mostarda ha anche sottoscritto altri impegni per migliorare l’offerta sanitaria su questo territorio che non può rimanere indietro; noi saremo vigili affinché li mantenga”. I due sindaci confermano la convocazione di un consiglio comunale congiunto sui temi della sanità entro la fine del mese di marzo.

“Ringrazio il Direttore generale Narciso Mostarda, – aggiunge Bruschini – per questi primi importanti risultati che arrivano, dopo pochi giorni, dalla definizione dell’agenda delle priorità che abbiamo stabilito insieme al sindaco Casto, durante il Tavolo della Sanità dei due Comuni”.