parcometri

La UBI Banca che cura il servizio di tesoreria comunale sta mettendo in seria difficoltà il Comune di Nettuno poiché, senza motivo, non ha ancora concesso l’anticipazione di tesoreria come previsto per legge. Tanto che l’Amministrazione comunale nettunese ha deciso di denunciare quanto sta accadendo all’Autorità Giudiziaria competente dopo aver segnalato in via amministrativa la situazione a Corte dei Conti, Ministero dell’Economia e finanza, Consob, Vigilanza di Banca d’Italia e al Prefetto di Roma.

“Puoi risanare i conti, puoi diventare virtuoso, puoi recuperare la cronica evasione dei tributi, puoi diminuire gradualmente la gran parte dell’anticipazione di cassa prevista dalla legge – spiega il sindaco Angelo Castoma devi arrenderti alla banca che, senza nulla spiegare, ti impedisce l’ordinaria attività amministrativa e quindi la serena erogazione dei servizi essenziali per Nettuno, oltreché il pagamento degli stipendi degli impiegati. Tutto questo con un bilancio di previsione già approvato in Commissione un mese prima della scadenza che è fissata per il 31 marzo”.