Dopo essere stato distrutto dal maltempo, il Presepe della città, viene spostato all’interno del porticato del Santuario

Dopo gli ingenti danni causati dal maltempo al Presepe a grandezza naturale legato all’iniziativa “Nettuno Città di Babbo Natale“, l’Amministrazione Comunale ha deciso, insieme al Rettore, padre Antonio Coppola, di spostarlo all’interno del porticato del Santuario di Nostra Signora delle Grazie.

Lo spostamento è avvenuto ieri, martedì 12, grazie anche alle condizioni climatiche permissibili. “Auspichiamo che la nuova collocazione minimizzi i danni che il maltempo e il forte vento dei giorni scorsi hanno causato facendo rovinare la struttura” affermano dal Comune.

Il presepe, realizzato totalmente in legno e con dei manichini, è stato pensato per ricreare la povertà in cui avvenne la nascita di Gesù.

Il sindaco, Angelo Casto, l’assessore alla Cultura, Simona Sanetti e il direttore artistico del progetto, Massimiliano Ottolini, ci hanno tenuto a ringraziare i Padri Passionisti del Santuario per aver accolto immediatamente la richiesta di ospitare il presepe “Siamo contenti di questa decisione – dice padre Antonio Coppola – abbiamo voluto questo Presepe al centro del Sagrato per cercare di evidenziarlo e ci fa davvero molto piacere questo trasferimento”.

Il Presepe quindi, d’ora in avanti sarà custodito dal porticato, al riparo, si spera, dal forte vento.