La gioia di Loria dopo il gran gol del momentaneo vantaggio anziate (foto Matteo Ferri)

Il successo l’avrebbe meritato l’Anzio perché ha fatto vedere cose in più dell’avversario, ma alla fine la Lupa Roma acciuffa un’insperata vittoria nel finale. Oltre a questo l’Anzio non è riuscito a chiudere il match dopo il gran gol di Loria. Si racchiude in questa sintesi il confronto dove i ragazzi di Rughetti si sono visti sfuggire di mano i tre punti. Il primo squillo è degli anziati all’11’ con l’apertura da destra a sinistra di Dell’Accio in area per Landolfi la cui conclusione è respinta con il piede dal portiere. La Lupa Roma risponde due minuti dopo con Santarelli ma il tiro in area è respinto in corner sotto la traversa da Rizzaro. Torna ad essere pericoloso l’Anzio al 24′ quando la punizione dal limite di Ferrari è ribattuta dalla barriera, la palla viene calciata di nuovo dal numero 8 anziate e finisce di poco a lato con la deviazione di un difensore ospite. Al 46′ c’è una bella giocata di Loria, bravo ad agganciare a mezz’aria la sfera, smarcare l’avversario ma la conclusione finisce alta. Al 3′ della ripresa Loria porta in vantaggio i suoi con un bellissimo gol: in area si aggiusta la palla e mette in rete un imprendibile diagonale a mezza altezza. L’Anzio gioca in scioltezza, appare padrona dei propri mezzi e al 18′ sfiora il raddoppio: Di Ventura serve in verticale Ricci il quale al limite aggancia e tira costringendo Proietti a parare in due tempi. Quando le cose sembravano andare nel binario giusto, per gli anziati arriva la doccia fredda dei due gol incassati. Il primo al 35′ con Tomaselli che dalla sinistra si inserisce in area e quasi dalla linea di fondo beffa Rizzaro con un tiro che sbatte sotto la traversa e si infila in rete. Il gol della vittoria al 43′ è opera dell’ex Catalano che calcia direttamente sul primo paolo dal limite della parte sinistra dell’area, Rizzaro respinge ma la palla è dentro su segnalazione dell’assistente.

ANZIO – LUPA ROMA 1-2

ANZIO (3-4-1-2): Rizzaro; Provaroni, Funari, Lauri; Dell’Accio (39’st Surace), Ferrari, Di Ventura, Landolfi (44’st Rodriguez); La Terra; Loria, Ricci (24’st Petrini). A disp.: Benedetti, Gentile, Gradin, Barbaria, Nuovo, Russo. All.: Rughetti

LUPA ROMA (4-3-1-2): Proietti; Labate, Pedrazzini, Piva, Esposito; Bozzi, Catalano (47’st Macellari), Santarelli (18’st Nannini); Bianchi (18’st Tomaselli), Milani (11’st Prandelli), Svidercoschi (22’st Vittorini). A disp.: Lazzari, Balzano, Battagliotto, Volponi. All.: Sgarra

ARBITRO: Gianquinto di Trapani
ASSISTENTI: Petrini di Rieti – Marchese di Napoli

MARCATORI: 3’st Loria (A), 35’st Tomaselli (L), 43’st Catalano (L)

NOTE – Ammoniti: Santarelli, Provaroni, Svidercoschi, Piva. Angoli: 3-5. Fuorigioco: 2-3. Recupero: 2’pt, 6’st