Home Cronaca Anzio, “L’Appello” approda alla mostra del cinema di Venezia

Anzio, “L’Appello” approda alla mostra del cinema di Venezia

987
0
SHARE
“L’Appello”, il cortometraggio per ricordare i 25 anni delle stragi di mafia, approda alla mostra di Venezia alle Giornate degli Autori

Il 7 settembre alle 12.30, nell’evento organizzato presso le Giornate degli Autori durante la 74ma edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, verrà presentato il cortometraggio “L’appello“, con la regia di Valerio Cicco, patrocinato dalla Fondazione Falcone e con il patrocinio ed il contributo del Comune di Anzio.

Il corto è stato girato ad Anzio, con i bambini della classe 4A dell’Istituto Comprensivo Anzio III, plesso Rodari, con il gentile consenso della dirigente Maria Teresa D’Orso, e con l’attrice Federica Marchettini che nel corto interpreta l’insegnante.

Insieme al regista i ragazzi hanno dato un piccolo ma fondamentale contributo alla memoria del Paese, per ricordare i 25 anni delle stragi di mafia di Capaci e di via D’Amelio in cui persero la vita Falcone e Borsellino. Già vincitore del Giffoni Film Festival nella sezione Audience Award e premiato con la Fanciulla d’Anzio dal Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, “L’appello” sarà proiettato alla presenza di Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone, che aprirà l’evento.

Fiammetta Borsellino, impossibilitata a presenziare, invierà un video messaggio di sostegno per la lotta alla mafia. Sarà presente Giusy Traina, sorella di Claudio Traina, agente della scorta di Paolo Borsellino, rimasto ucciso nell’agguato.

Presenti a Venezia anche il Comune di Anzio rappresentato da Laura Nolfi, Assessore alle Politiche culturali e della scuola; Roberta Bianchi, docente nella scuola Rodari e referente del progetto; l’attrice protagonista Federica Marchettini e il regista Valerio Cicco.

Il Comune di Anzio, sin dal primo momento, ha mostrato grande sensibilità al progetto proprio per promuovere la cultura della legalità. Anzio vanta la Medaglia d’Oro al Merito Civile, è una importante località turistica dove ogni anno migliaia di turisti affollano le belle spiagge premiate con la Bandiera Blu e la Bandiera Verde, dove vi è una forte attenzione alla cultura: qui si trovano importanti siti storici ed archeologici come il Parco del Vallo Latino Volsco; la meravigliosa villa Imperiale di Nerone; il Museo dello Sbarco di Anzio; il Museo Civico Archeologico.

Anzio è una città da sempre legata al mondo del cinema, protagonista in oltre settecento film, tanto da aver prestato le sue belle location a molti film internazionali come Ben Hur, Cleopatra, Amarcord, Nine, Il talento di Mr. Ripley, fino agli ultimi Nine e Quo Vado.

La Città di Anzio – afferma l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Laura Nolfi – è orgogliosa di esserci e di patrocinare e contribuire, concretamente, prima alla presenza al Giffoni Film Festival ed oggi alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, con un cortometraggio che vede protagonisti gli alunni di Anzio. A Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa e Don Puglisi – conclude l’Assessore Nolfi – abbiamo intitolato quattro plessi scolastici di Anzio, per mantenere sempre viva la memoria su questi eroi del novecento”.

L’evento alle Giornate degli Autori è sostenuto dal Comune di Anzio con un importante contributo e dagli sponsor:
Colavita – Olio extravergine italiano
Cuba cafè – Anzio
Fuoco lento ristorante ad Anzio
Farmacia Internazionale Anzio
T-STAMPO – Anzio
MactePR – Consulenza | Comunicazione
Agenzia di comunicazione LINK ITB