tre cancelli

Un odore nauseabondo si spande dal confine con Aprilia alla zona di Tre Cancelli

Una notte da incubo per i residenti di Tre Cancelli a Nettuno. Tutto a causa di un odore nauseabondo che ha appestato il quartiere.

Una situazione insostenibile – spiega un residente di via Rovito – in questi giorni ospito la mia nipotina e siamo stati costretti a restare chiusi in casa con le finestre serrate e i ventilatori accesi. Bastava aprire la finestra per sentire questa puzza acida che, ho l’impressione, sia la lavorazione di materiale organico. Quel che è peggio è che con l’alta umidità dell’aria la puzza ristagna. Veramente insopportabile. Per quello che abbiamo potuto capire – continua – il cattivo d’ore proviene dal confine con l’Aprilia per capirci“.

Una situazione di disagio che è stata vissuta anche dai residenti del vicino quartiere di Piscina Cardillo; in molti hanno addirittura sentito questo cattivo odore nella zona di Nettuno centro. Nonostante si sia detto che l’area dell’ex deposito della IPI sia stata bonificata, testimoni oculari affermano che sul sito conitnuano a lavorare con i rifiuti. Torna nell’occhio del ciclone il centro di trattamento rifiuti della Kiklos realizzato sulla territorio di Aprilia, esattamente sul confine con Nettuno lungo la Tre Cancelli- Le Ferriere.

La sera la situazione è insostenibile – spiega un residente, che abita a ridosso dell’impianto – è un’emergenza che segnaliamo da tempo ma, purtroppo, la situazione non cambia“.