SHARE
photofestival

Giunto alla sua settima edizione torna ad Anzio Photofestival, nota rassegna culturale itinerante

Arte, cultura e solidarietà saranno le protagoniste indiscusse della manifestazione PhotofestivalAttraverso le pieghe del tempo” (qui) giunto alla sua VII edizione. L’evento, nota rassegna culturale nazionale sull’Immagine contemporanea diventa itinerante, farà tappa ad Anzio il primo settembre presso il ristorante “Boccuccia“. La manifestazione è stata ideata e curata dall’Associazione culturale “Occhio dell’Arte” (qui la pagina ufficiale). La serata vedrà Anthony Peth come presentatore e la presenza di artisti di rilievo. Importnate la presenza della cooperativa sociale “La coccinella“, che raccoglierà offerte libere ed esporrà per la vendita graziosi oggetti artigianali di propria realizzazione.

L’unica mostra fotografica presente sul territorio anziate appartenente a Photofestival 2017 sarà inaugurata il 29 Agosto alle ore 18.00 a Villa Sarsina. “Geometrie Urbane“, questo il nome della mostra di Massimilano Bartesaghi. Berlino, New York, Parigi, Roma e Tokyo: sono le città che originano le geometrie urbane viste dallo sguardo di Massimiliano Bartesaghi. L’esposizione fotografica si concluderà il 5 settembre

Occasioni di rilievo – dichiara convinta il direttore artistico Lisa Bernardiniche proiettano una Associazione locale come l’Occhio dell’Arte in una realtà culturale a largo spettro. E’ una dimostrazione di come cultura, arte, spettacolo e il sociale possano convivere, rivalutando le pieghe del tempo. Il Photofestival vuole essere testimonianza di come la passione individuale e la ferrea volontà delle persone possano trasformarsi in momenti di pubblico interesse, accendendo le luci su un territorio e le sue tante risorse”.

Diversi saranno i premi che verranno assegnati in ambito giornalistico, culturale, artistico, musicale. le Sculture Premio sono a firma del Maestro Valerio Capoccia.

Il PhotoFestival ha fra i suoi scopi quelli di promuovere eventi sociali e culturali connessi tra loro, ed è nato nel 2011, prefigurandosi oramai come principale manifestazione di riferimento dell’Associazione stessa.