CONDIVIDI
vallo volsco

Per tutti gli appassionati di storia e archeologia, quella di mercoledì 9 agosto è una data da segnare sul calendario. Per la prima volta, sarà infatti aperto al pubblico il Vallo Volsco, il grande parco che sorge in zona Santa Teresa ad Anzio, a pochi passi dal cimitero comunale. Si tratta di un’antica struttura difensiva, risalente al VI-V secolo a.C., che si estendeva per circa quattro chilometri, a protezione dei confini urbani. Conosciuta con il nome di Vallo Volsco perché si riteneva risalisse all’epoca dei Volsci, la fortezza fu costruita invece con tutta probabilità in anni precedenti, infatti molto probabilmente sarebbero stati i popoli latini ad edificarla. Ora, tutto ciò sarà restituito ai cittadini di Anzio, che dopo l’inaugurazione del 9 agosto alle 9,30, avranno modo di visitare questo importante patrimonio storico. Per questo, si dovrà ringraziare il comitato Santa Teresa, che si è enormemente speso per l’apertura del sito archeologico e che gestirà il parco in convenzione con l’amministrazione comunale.

Al taglio del nastro parteciperà dunque il sindaco di Anzio Luciano Bruschini, il parroco di Santa Teresa, Padre Ennio Laudazi, e tutto il Comitato, con il presidente Fernando Giannoli e il vicepresidente Giancarlo De Luca. Presenzierà all’inaugurazione anche il professor Clemente Marigliani che ripercorrerà la storia del sito archeologico . Sempre il 9 agosto, inoltre, dalle ore 18,30, il parco del Vallo Volsco resterà aperto fino alle prime ore notturne, con visite guidate e con proiezioni di filmati mirati a valorizzare e promuovere il sito archeologico. Fino al 30 settembre, il parco sarà poi aperto al pubblico, con ingresso libero, dal mercoledì al sabato, dalle ore 9 alle 19; dal 1 ottobre al 31 marzo, invece, dal mercoledì al sabato, dalle 10 alle 16.

“Si tratta di un’altra importante opera portata a compimento – afferma il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini– tesa a valorizzare la nostra antica storia cittadina. Sottolineo, con piacere, l’inserimento del Parco del Vallo Volsco all’interno del programma culturale e del percorso storico teso a collegare i siti più importanti come Villa Adele, Villa Corsini Sarsina, Villa Albani ed il Parco Archeologico della Villa di Nerone. A breve sarà ultimato il nuovo parco giochi di Villa Adele ed entro l’anno contiamo di iniziare i lavori, per l’istituzione del nuovo parco, nell’area dell’ospedale militare che, insieme al Parco Latino – Volsco, rappresenteranno nuovi spazi pubblici di grande pregio storico e naturalistico”.