operatore dei servizi portuali

Inizia il corso “Operatore dei servizi portuali” che vede all’opera i giovani della città di Anzio

Il porto di Anzio e Nettuno sarà invaso da aspiranti operatori dei servizi portuali. Dopo aver seguito il corso, gli allievi del Cfp (Centro Formazione professionale) della città hanno iniziato ieri uno stage, che continuerà fino al 29 luglio, durante il quale i ragazzi potranno cimentarsi nei diversi lavori portuali. Il corso, completamente gratuito, è stato ideato dalla direzione del Cfp insieme al Comune di Anzio e dopo essere stato approvato dalla regione Lazio, è stato cofinanziato dall’Unione Europea.  Lo stage, rivolto esclusivamente ai maggiorenni disoccupati ed in possesso del diploma di istruzione secondaria, prevede una durata di 500 ore. Gli studenti per poter essere selezionati e accedere al corso avevano dovuto sostenere delle prove a gennaio. I ragazzi saranno ospitati dalla Capo d’Anzio Spa e  dalla Marina di Nettuno Cn Spa apprendendo e svolgendo le diverse mansioni di un operatore portuale, fornendo assistenza logistica e tecnica per l’approdo e il ricevimento delle unità da diporto, gestendo i relativi flussi informativi e assicurando interventi tesi al contenimento e alla gestione dei rischi ambientali e degli eventi critici. Al termine dello stage verrà rilasciato ai ragazzi un attestato di qualifica come operatopre portuale.