Home Eventi Il Memorial Day al Cimitero Americano di Nettuno

Il Memorial Day al Cimitero Americano di Nettuno

3426
0

Come da tradizione, il cimitero americano di Nettuno si prepara alla celebrazione del Memorial Day, giorno in cui gli Stati Uniti commemorano e rendono omaggio ai caduti americani di tutte le guerre. La data scelta per il ricordo è normalmente l’ultimo lunedì di maggio, ma già da qualche anno si è deciso di anticipare di 24 ore le manifestazioni per la ricorrenza, per permettere a un maggior numero di persone di partecipare, cosa che effettivamente è avvenuta, decretando il successo dell’evento a cui negli ultimi anni hanno assistito più di 3.000 persone.
L’appuntamento è quindi per la prossima domenica 28 maggio a partire dalle 11, quando avranno inizio le celebrazioni ufficiali.
Saranno presenti, oltre naturalmente alle autorità locali e al primo cittadino nettunese Angelo Casto, anche il vice comandante della Sesta Flotta americana, il contrammiraglio Daryl Caudle e un rappresentante dell’ambasciata americana. Gli inni nazionali (italiano e americano) sranno intonati dall’Amazing Grace Gospel Choir, regalando ai presenti una sicura emozione in più.
Sarà il primo Memorial Day per la nuova direttrice del cimitero Melanie Resto, da poco tempo al suo posto: “Invito personalmente tutti i cittadini a partecipare e a sostenerci – ha commentato – nella missione di mantenere viva la memoria degli uomini e delle donne che hanno pagato con la vita la nostra libertà”.

Nel corso degli anni l’evento del Memorial Day è diventato un appuntamento fisso del cimitero monumentale americano, che accoglie le spoglie mortali di più di 7.000 soldati statunitensi, che hanno perso la vita durante la campagna di liberazione iniziata con lo sbarco delle truppe in Sicilia. La giornata, come è logico, è molto sentita negli Stati Uniti e in tutti i luoghi di ricordo che gli americani hanno in giro per l’Europa.
Per ben due volte, nel 1989 con George Bush padre e nel 1994, con Bill Clinton, Nettuno ha avuto l’onore di ospitare il presidente statunitense in carica per partecipare alla commemorazione. Cosa che, purtroppo, quest’anno non avverrà, nonostante il presidente americano Donald Trump si trovi in Italia in quei giorni e proprio domenica 28 maggio abbia in agenda un nuovo incontro col Papa e sia, quindi, a pochi minuti di elicottero da qui.