Home Cronaca Anzio Dopo l’incendio alla Eco X, Città Futura Anzio chiede di riconsiderare clausola...

Dopo l’incendio alla Eco X, Città Futura Anzio chiede di riconsiderare clausola di retroattività

2283
0

Sull’incendio divampato ieri a Pomezia è intervenuta anche Chiara Di Fede, portavoce di Città Futura Anzio. In una nota, Città Futura scrive di aver chiesto al sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, di tornare sulla questione biogas, riconsiderando e votando di nuovo in consiglio il regolamento di Igiene e Sanità. In particolare, viene chiesto di tenere in considerazione la clausola della retroattività, che chiuderebbe definitivamente la partita biogas, senza paura del Tar.

Di seguito, il testo firmato da Chiara Di Fede:

“Alla luce del gravissimo incidente, occorso nella giornata di ieri presso il centro “Eco X” di Pomezia, che ha generato una impressionante combustione di materiali plastici e la conseguente formazione di una nube, presumibilmente nociva, che ha investito la zona, i Castelli Romani ed il nostro litorale, ritenendo che sia fondamentale mettere in campo tutti gli strumenti utili al fine di tutelare l’ambiente e la pubblica salute, abbiamo inviato oggi, con protocollo pec, al Sindaco la richiesta di riconsiderare e porre nuovamente in votazione in consiglio comunale, la proposta emendativa, da noi depositata, al regolamento di Igiene e sanità ambientale, relativo alla “clausola di retroattività” delle modifiche apportate, bocciata il 24 Febbraio scorso perché, sebbene ritenuto valida, non vi era la “serenità politica per approvarlo”, come dichiarò il sindaco. Abbiamo altresì scritto all’assessore regionale all’ambiente On Buschini, sollecitando la discussione del Piano Gestione Rifiuti Regionale, vitale non solo per disciplinare il proliferare di impianti di questo tipo, ma per incentivare politiche di riduzione, recupero, riuso e riciclo dei rifiuti. A tal proposito informiamo che abbiamo, presentato, nel merito, lo scorso Febbraio, proposte per la stesura di emendamenti al Piano Gestione Rifiuti Regionale, incentrati proprio sul tema della riduzione, al consigliere regionale Fabrizio Santori, che li ha accolti, elaborati e depositati, in attesa di essere discussi. Tutto ciò che possiamo fare è essere propositivi ed attenti nella speranza che sia stata recuperata la “serenità politica” ad Anzio per agire concretamente” .