Home Cronaca Anzio, per ora niente incarico alla dirigente Angela Santaniello. Che si mette...

Anzio, per ora niente incarico alla dirigente Angela Santaniello. Che si mette in ferie.

2007
0

Reintegrata nel ruolo di dirigente del comune di Anzio dopo l’assoluzione con formula piena in appello nel processo sui Servizi sociali, la dottoressa Angela Santaniello questa mattina avrebbe dovuto ricevere il decreto del sindaco Luciano Bruschini con l’assegnazione dell’Area da ricoprire come dirigente. Dopo le parole di solidarietà del primo cittadino sembrava, infatti, una formalità. E invece niente. Tanto è vero che, al termine di una mattinata convulsa e imbarazzante, la dirigente comunale ha deciso di mettersi in ferie fino a martedì prossimo “per consentire all’amministrazione comunale – spiega – di decidere con serenità quale incarico dovrò ricoprire”.  Mentre stamattina la dottoressa Santaniello attendeva, invano, il decreto di nomina, il sindaco si affrettava invece a firmare un altro decreto con il quale ha nominato un funzionario comunale responsabile della stazione appaltante AnzioArdea sulle gare d’appalto tornata sotto la competenza di Anzio in un gioco di alternanza con il comune Rutulo. Un incarico non da poco, considerato che la stazione appaltante è la cabina di regia chiamata a sovrintendere sull’espletamento degli appalti tra i quali, in questo momento, spicca quello da cinquanta milioni di euro per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani ad Ardea. Cosa c’entra con la dottoressa Santaniello con la stazione appaltante? Presto detto. La stazione appaltante è una competenza delicata che al comune di Anzio ricade tra quelle dell’Area servizi alla persona che comprende anche servizi sociali, pubblica istruzione, cultura, sport e turismo; guarda caso le stesse competenze che la dottoressa Santaniello aveva quando, in piena inchiesta giudiziaria, fu sospesa dal servizio e che oggi potrebbe tornare ad avere. Nel dubbio, prima ancora che il sindaco Luciano Bruschini formalizzi alla dirigente il nuovo incarico, le hanno sottratto la – evidentemente succulenta… – stazione appaltante. Non si mai. Un vero e proprio mercato delle vacche. Mercoledì, al rientro delle ferie, sapremo la destinazione della dottoressa Santaniello. Forse.