Home Cronaca Anzio, acquisita al patrimonio comunale una villa confiscata dallo Stato

Anzio, acquisita al patrimonio comunale una villa confiscata dallo Stato

5031
0

E’ stata definita in settimana l’assegnazione al patrimonio del comune di Anzio della villa nella zona di Lavinio che due anni fa era stata sequestrata a un uomo coinvolto in un’indagine per traffico di droga. L’immobile è stato consegnato dal Tribunale di Roma e dall’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati all’assessore ai Servizi Sociali Roberta Cafà in rappresentanza del Comune. Si tratta una villa su due piani con quattro camere da letto, salone, cucina, servizi, piscina e un giardino di duemila metri quadrati. “E’ nostra intenzione utilizzare la villa a fini sociali – spiega l’assessore Cafà – Per questo abbiamo già contattato l’associazione Dopo di Noi, che riunisce famiglie con ragazzi disabili, proponendo di trasformarla in centro diurno; si tratterebbe di una soluzione temporanea in attesa della realizzazione della casa famiglia sul terreno di via Oratorio di Santa Rita. Se questa strada non fosse percorribile, ragioneremo con la Caritas Diocesana, che abbiamo già contattato, per trasformare la villa in un centro di accoglienza per minori”.

f660d849-0188-45e6-8d95-4687ae05b0e4