Home Cronaca Nettuno Nettuno, confiscati beni per 16 milioni ad un ex consigliere

Nettuno, confiscati beni per 16 milioni ad un ex consigliere

5760
1

E’ avvenuto questa mattina, dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, una confisca di beni mobili ed immobili per un valore di 16 milioni di eruo all’ex consigliere di Nettuno Giuliano Valente. L’operazione è avvenuta in collaborazione con il nucleo della Polizia Tributaria che ha proceduto al sequestro di 42 immobili, 2 attività imprenditoriali (un bar e uno stabilimento balneare) e 5 autovetture. “L’imprenditore era stato tratto in arresto nel 2012, dopo circa due settimane di ricerche, unitamente ad altre 2 persone, per bancarotta fraudolenta, a seguito di indagini  concernenti il preordinato fallimento della società cooperativa “Capoverde Immobiliare” – scrivono in un comunicato – da ultimo, atteso che nel corso del procedimento a suo carico VALENTE Giuliano non è stato in grado di giustificare la legittima provenienza dei beni, il citato Tribunale ha disposto la confisca del patrimonio illecitamente accumulato nel tempo per un valore di oltre 16 milioni di euro”.

1 COMMENTO