Home Cronaca Commissariato di Polizia, cambio di guardia tra Antongiulio Cassandra e Adele Picariello

Commissariato di Polizia, cambio di guardia tra Antongiulio Cassandra e Adele Picariello

4307
0

Cambio della guardia al Commissariato di Polizia di Anzio questa mattina tra Antongiulio Cassandra, prossimo al pensionamento e Adele Picariello, proveniente dalla divisione Amministrativa, che ha guidato fino a pochi giorni fa, della Questura di Savona. Entrambi, dopo un saluto ai giornalisti, hanno inteso ricordare che quello di Anzio non è un Commissariato ma “il Commissariato”, una sorta di piccola Questura che gode anche di uno sguardo di favore da parte della centrale di Roma. Entrambi poi sono e risiedono ad Anzio ed entrambi hanno avuto precedenti incarichi sul territorio.

Prima di lasciare, è stato Cassandra dati alla mano a restituire la fotografia, almeno dal punto di vista della Polizia, del territorio di competenza dove dal 2015 al 2016 sono stati potenziati e raddoppiati i servizi di controllo e di antirapina. I pattugliamenti sono passati da 17 a 48, quindi quasi triplicati, le auto controllate sono salite a 2000 mentre le persone finite nel mirino sono state ben 8.200. Confortanti anche i risultati rispetto alla repressione dei reati: gli arresti sono stati 77 mentre le denunce circa 250. Una sola rapina, tra l’altro messa a segno l’ultimo giorno dell’anno, registrata nell’ambito del servizio antirapina avviato dal dirigente nel periodo delle festività quando, ovviamente, aumentano i reati ai danni del patrimonio e delle persone. Non solo, ha concluso Cassandra: “I furti nelle abitazioni sono stati 122 nel 2015 ma sono scesi ad 81 nell’anno che abbiamo appena salutato. Ottimo anche il lavoro svolto dall’amministrativa e dall’ufficio stranieri, che seguono milioni di pratiche e che hanno rilasciato e stampato 2700 passaporti. L’unica cosa che mi lascia rammaricato e un bel po’ stupito è che a fronte di questo massiccio impegno da parte delle nostre squadre, non ci sono state segnalazione da parte dei cittadini; possibile che nessuno noti mai un’auto sospetta o qualcosa di sospetto che possa in qualche modo aiutarci ad aumentare i risultati?“. L’auspicio della neo dirigente è quindi che ci sia una maggiore collaborazione e interazione tra le forze di Polizia e la cittadinanza. “Ovviamente proseguirò sulla strada tracciata: avremo un occhio sempre vigile sia in termini di prevenzione sia in termini di repressione“. Al dottor Cassandra un sentito ringraziamento per la proficua collaborazione avuta in questi anni, mentre un bentornata e i migliori auguri per il nuovo incarico vanno alla dottoressa Picariello da parte della redazione de Il Granchio.