Home Cronaca Anzio Biogas, il Tar respinge il ricorso. La centrale si farà

Biogas, il Tar respinge il ricorso. La centrale si farà

3502
0

La notizia ha trovato conferme ufficiali poco fa: il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato (contro se stesso e la Regione) dal Comune di Anzio sulla centrale biogas di via della Spadellata nel quartiere di Padiglione. Un impianto, per la chiusura del ciclo dei rifiuti che accoglierà gli scarti non solo della città ma anche dei Comuni limitrofi, situato a 300 metri dalla scuola elementare di Sacida, di fronte ad uno stabilimento dolciario, a pochi passi delle aziende agricole, in un contesto densamente popolato. Poco importa all’Amministrazione comunale che nel dicembre del 2015, andò alla chetichella in Regione, a formalizzare il proprio sì alla realizzazione della centrale. Due assensi, quelli dell’assessore Placidi e del dirigente dell’area Ambiente – evidentemente in rappresentanza del Sindaco – che hanno pesato come un macigno sull’evolversi della vicenda che, in un modo o nell’altro, comprometterà il futuro dei quartieri di Padiglione, Sacida e Lavinio. Non è quindi servito a nulla il ricorso preparato dall’avvocato Malinconico, fatto presentare dal Sindaco per acquietare gli animi a seguito delle accese proteste dei residenti e del Comitato Anzio No biogas. Un presente da immondezzaio cittadino, un futuro da pattumiera della Capitale. Ora lo spiegassero alla città che al posto del Central Park e di Neropoli si avrà una città che soccombe. Tra i rifiuti.