Home Cronaca Anzio Anzio, Casapound contro il gioco d’azzardo

Anzio, Casapound contro il gioco d’azzardo

1367
0

Casapound Anzio-Nettuno evidenzia la propria contrarietà al gioco d’azzardo, e lo fa in primis puntando il dito contro l’amministrazione anziate, colpevole – secondo il movimento – di sottovalutarne le conseguenze e soprattutto di non pensare alle fasce più deboli della cittadinanaza, come appunto i giovani.

Abbiamo scelto di esprimere il nostro dissenso affiggendo davanti all’Istituto uno striscione che recita ‘SCOMMETTIAMO SOLO SUI NOSTRI FIGLI’ – sottolineano i membri del collettivo tramite una nota – non vogliamo prendercela con le singole attività, la nostra protesta è indirizzata all’amministrazione della Città di Anzio, colpevole di ignorare del tutto i risvolti potenziali che una esposizione così ravvicinata e continuativa al gioco d’azzardo può avere su menti ancora immature, come quelle di ragazzi in età scolare. Pur risultando irreperibile sul sito internet istituzionale del comune qualsivoglia regolamento del commercio o edilizio (le norme cioè che potrebbero occuparsi della fattispecie) – spiegano ancora dal movimento politico – da nostre ricerche non risulta che i regolamenti in vigore dettino linee atte a disciplinare la nascita di attività che si basano sul gioco d’azzardo legalizzato. Ricordiamo che il Consiglio Comunale rappresenta l’organo a cui sono demandati i poteri di modificare i Regolamenti comunali: pertanto, finché lo stesso non prenderà in mano la situazione, ci ritroveremo qualunque tipo di attività legalmente operante in prossimità di strutture sensibili come le scuole o anche gli ospedali. Compresi magari quelli dove si cura la ludopatia“.