Home Cultura Il ritorno di Zazà, omaggio a Gabriella Ferri

Il ritorno di Zazà, omaggio a Gabriella Ferri

1836
0

Sono passati dodici anni dalla scomparsa di Gabriella Ferri, avvenuta il 3 aprile 2004.   La sua carriera è stata una delle più ricche e variegate della musica italiana, ma in molti lo ignorano, ricordando solo l’interprete delle canzoni dialettali (comunque splendide).
La Pro Loco “Città di Anzio” vuole rendere omaggio alla grande interprete della Canzone Romana attraverso i suoi più grandi successi. Vi aspetta Domenica 20 Marzo alle ore 18 presso l’aula magna dell’istituto Alberghiero “Marco Gavio Apicio” di Via Nerone.

Saranno riascoltate indimenticabili canzoni come Barcarolo romano, Chitarra Romana, Le Mantellate, Sinno’ me moro, La società dei Magnaccioni, L’eco der Core, Roma forestiera, Pe’ Lungotevere, Sempre, Casetta de Trastevere, Sora Menica, ErZelletta, Nannì, Fiori Trasteverini, Nina si voi dormite…
Lo spettacolo vedrà come protagonista principale Stefania Rubegni che, con i suoi virtuosismi vocali, riesce a trasmettere le profonde ed intense emozioni che la Ferri ci ha fatto vivere durante la sua lunga e prestigiosa carriera, questo anche grazie alla sorprendente somiglianza fisica che Stefania ha con la grande cantante Testaccina.
Le musiche sono arrangiate ed eseguite dal vivo dal Maestro Fabrizio Masci alla fisarmonica e alle tastiere e dal Maestro Claudio Monteleoni con chitarra e mandolino.
L’intento della Pro Loco, con questo evento, non è solo quello di rendere omaggio a Gabriella Ferri, ma anche quello di promuovere la cultura di Roma attraverso alcune delle sue più celebri melodie.