Home In evidenza Nettuno, ufficiale: Forza Italia sostiene il candidato sindaco Rodolfo Turano

Nettuno, ufficiale: Forza Italia sostiene il candidato sindaco Rodolfo Turano

3625
0
SHARE

A poche ore dalla decisione di Massimiliano Rognoni di lasciare il coordinamento locale di Forza Italia, arriva, clamorosa, la decisione del coordinatore regionale del partito, Claudio Fazzone, di sostenere la candidatura a sindaco di Nettuno di Rodolfo Turano. Una decisione che, di fatto, toglie le castagne dal fuoco del partito locale, impantanato proprio sulla scelta del candidato sindaco. “E’ stata siglata ufficialmente oggi – si legge in una nota del senatore Fazzone – la decisione di Forza Italia di sostenere, alle imminenti elezioni amministrative nel Comune di Nettuno, il candidato sindaco Rodolfo Turano. Un professionista stimato, medico presso l’ospedale di Anzio, che sono certo saprà dimostrare di avere tutte le carte in regola per guidare la città e per riportare i contenuti al centro del dibattito politico. Turano, consigliere comunale uscente, si è fatto apprezzare in questi anni di amministrazione per l’impegno e la passione che ha posto in ogni suo intervento sempre mirato all’interesse della comunità e lontano da qualsiasi personalismo”.

Fazzone spiega che la decisione di sostenere Turano “è una scelta ponderata in modo scrupoloso, che affermiamo con determinazione, e frutto di attente e precise valutazioni scaturite nell’interesse dei cittadini in quella che rappresenta una delle più importanti realtà in provincia di Roma. Nettuno merita di avere una guida sicura, capace di dare stabilità e riferimenti certi a una comunità che da troppo tempo attende importanti e serie misure di rilancio del territorio”. Nella nota il coordinatore regionale conclude ringraziando i componenti di Forza Italia a Nettuno (erano in ballo Carlo Eufemi ed Enrica Vaccari ndr.) che, nonostante la vasta e qualificata rosa di possibilità interne, con spirito di sacrificio e responsabilità hanno fatto un passo indietro scegliendo di aprirsi verso l’esterno, mettendo da parte le aspirazioni personali, all’insegna dell’aggregazione e nell’interesse dei cittadini”.