Home Cronaca Anzio Finge un rapimento e scappa ad Anzio, ragazza ritrovata dai Carabinieri

Finge un rapimento e scappa ad Anzio, ragazza ritrovata dai Carabinieri

1916
0

I carabinieri di Ronciglione, in provincia di Viterbo, hanno ritrovato ad Anzio la ragazza che aveva finto un rapimento per raggiungere il ragazzo.

E’ finita la fuga di una giovane pakistana di Ronciglione che aveva finto un rapimento per raggiungere il suo fidanzato che abita ad Anzio. La compagnia dei Carabinieri di Ronciglione, che ha collaborato con gli uomini della compagnia di Anzio comandati dal Tenente Raffaele Tufano, ieri mattina hanno denunciato la 19 enne per simulazione di reato e procurato allarme presso l’autorità.

Il tutto nasce dalla denuncia presentata dalla madre della giovane il 13 gennaio, con la quale faceva presente che la figlia era uscita di casa in tarda mattinata per alcune commissioni e non vi aveva più fatto rientro. La donna ha ricevuto un messaggio dalla ragazza con il quale chiedeva aiuto poiché sarebbe stata portata via con la forza da alcuni sconosciuti. Le immediate e serrate indagini dei Carabinieri hanno permesso di rintracciare nelle prime ore della mattinata di ieri la ragazza che si trovava in una casa ad Anzio in compagnia di un coetaneo connazionale con cui aveva intrapreso una relazione sentimentale.

Alla richiesta di chiarimenti la ragazza ha ammesso di aver simulato il rapimento alla madre per tenerla all’oscuro della sua relazione con il giovane di Anzio.

I militari hanno denunciato la giovane per simulazione di reato e procurato allarme presso l’autorità.