Home Copertina Polizia arresta una donna mentre stava svaligiando una casa in pieno centro

Polizia arresta una donna mentre stava svaligiando una casa in pieno centro

2391
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Un arresto e cinque persone denunciate a piede libero per tentato furto, tutti trovati in flagranza di reato. E’ il bilancio della prima operazione finalizzata alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e le persone avviata, su indicazione della Questura di Roma, dal Commissariato di Polizia di Anzio e Nettuno. A mettere a segno i primi risultati dei servizi intensificati in occasione delle festività natalizie, sono state le squadre volante e investigativa, coordinate dal primo dirigente Antongiulio Cassandra.

A finire in manette stamattina è stata una ragazza appena diciottenne, una rom che in compagnia di un’altra zingara era stata avvistata poco prima in un palazzo al quarto piano in piazza Pia, ad al centro di Anzio, proprio mentre si era introdotta in casa dopo aver scassinato la porta d’ingresso. Dopo la segnalazione di alcuni vicini che avevano sentito dei rumori e che avevano chiamato il nuovo numero europeo 112, una volante con a bordo l’ispettore Carlo Drusetti e l’assistente capo Mauro Matalone si è immediatamente diretta sul posto e ha trovato in flagranza di reato le due ladre. Una delle due, trovata in possesso di un grosso cacciavite utilizzato poco prima per scassinare la porta, è stata ammanettata e, poco dopo, giudicata con rito per direttissima; l’altra è riuscita a fuggire, facendo perdere le sue tracce.

Nell’ambito dello stesso servizio finalizzato alla prevenzione dei reati, ieri sera sempre ad Anzio, ma stavolta nei pressi della stazione ferroviaria, sono stati fermati e denunciati in stato di libertà poiché incensurati, quattro giovanissimi di Tor San Lorenzo, tutti minorenni, intenti ad asportare uno stereo da un’auto parcheggiata. In effetti erano diversi giorni che i pendolari segnalavano alla Polizia di trovare le loro auto saccheggiate quando tornavano da Roma con il treno; i controlli, anche in abiti civili, non si sono fatti attendere e hanno portato al fermo dei ragazzi. Nella stessa serata di ieri un’altra pattuglia mentre transitava nei pressi della stazione, nel parcheggio situato di fronte la pompa di benzina, ha notato un uomo sospetto, vicino ad un ciclomotore. Immediati i controlli che hanno condotto al fermo del ragazzo, un magrebino di appena 15 anni, che stava cercando di rubare il mezzo.

I servizi proseguiranno anche questa sera e nei prossimi giorni.

polizia