Home Cronaca Eleonora Mattia (Pd) presenta proposta di legge per la costituzione parte civile...

Eleonora Mattia (Pd) presenta proposta di legge per la costituzione parte civile contro mafia

22
0

Alla luce delle indagini che hanno riguardato il comune di Aprilia, con 25 arresti tra politici e pregiudicati, la consigliera regionale del Pd Eleonora Mattia e vice presidente della prima Commissione antimafia, ha depositato una proposta di legge in consiglio regionale per rendere iniziativa obbligatoria la costituzione parte civile da parte della Regione nei processi per mafia.

Dopo i Comuni di Anzio e Nettuno, sciolti per infiltrazioni criminali e il cui commissariamento è stato prorogato, – spiega la consigliera Mattia – ora è stato avviato un procedimento di scioglimento anche per il Comune di Aprilia, in seguito all’esito, agghiacciante, dell’inchiesta giudiziaria. Anche se preoccupa quanto emerso, fa ben sperare questa opera di bonifica da parte delle Autorità competenti al fianco di quella parte sana della società civile, che ogni giorno lotta e si ribella contro la morsa delle mafie su economie locali e i beni comuni. Questa missione – continua la consigliera – deve però essere abbracciata anche dalle Istituzioni, per far sentire la presenza dello Stato sul territorio, perché dove lo Stato è assente, il territorio scopre il fianco alla criminalità. Per questo è utile che la Regione dia un segnale forte costituendosi, per obbligo di legge, parte civile nei processi contro la mafia”.
Rete democratica di Anzio e Nettuno sostiene la proposta di legge regionale della consigliera Mattia.
La cronaca sulla mega operazione di Aprilia – si legge in una nota della Reteci riporta indietro di due anni e ci fa rivivere la vergogna, che le nostre due città hanno sperimentato nel momento in cui le Amministrazioni di centrodestra le facevano sprofondare nei commissariamenti per infiltrazioni – si legge in una nota –
Il nostro compito come forze politiche sane sarà quello di rappresentare al meglio un progetto di città alternativo alla mala-gestione del centrodestra e soprattutto rivolto con lo sguardo al futuro, al fine di ridare speranza ai cittadini, i quali, disillusi, ormai disertano le urne, questo è un ulteriore segnale di pericolo per le Istituzioni in generale. La parte sana dei cittadini – continua Rete Democraticadeve trovare una voce e un ristoro nelle istituzioni, a tutti i livelli con impegni concreti.
A tal proposito, ci sembra doveroso sposare l’idea di prevedere una legge che renda obbligatoria la costituzione di parte civile da parte della Regione Lazio a fianco dei Comuni che decidono di dare dignità alle proprie comunità, così come è stata promossa dalla Consigliera regionale del PD Lazio Eleonora Mattia”.

Testimoni “smemorati” – Clicca e sfoglia gratis il settimanale online Il Granchio