Home Cronaca Anzio L’anfiteatro abbandonato. L’appello di Toppetta

L’anfiteatro abbandonato. L’appello di Toppetta

34
0

Benvenuti nella giunga dell’agorà – Abbandono, incuria, degrado, nessuna risposta

A segnalare la situazione in cui versa l’area che si trova sotto la via Ardeatina a ridosso degli stabilimenti “Marinaro” e “Pilone” è l’imprenditore Alessandro Toppetta, molto legato al territorio. Questa è la situazione che stiamo vivendo ad Azio Colonia, questa è la situazione in cui è stata ridotta negli ultimi mesi, la Sorgente dell’Acqua del Turco!

Ricordiamo che l’inaugurazione dell’anfiteatro di Anzio si è svolta insieme alle scuole della zona e alle autorità amministrative nel lontano dicembre del 2021. La zona sarebbe dovuta diventare un punto di aggregazione per la città.

È stato protagonista di spettacoli serali, recite scolastiche, punto di ritrovo per la comunità, l’unico spazio disponibile per un quartiere di diecimila abitanti“, scrive Toppetta ma ora: “l’abbandono completo“.

Nella testa dell’imprenditore come di tutti i commercianti solo un pensiero: “Perché dobbiamo essere puniti? Non lo meritiamo. Non abbiamo colpe da espiare, ci sono attività commerciali che vivono di turismo e lavorano per mantenere la propria famiglia e non lo possono fare nel degrado“.

Spesso – continua nel suo messaggio Facebook Alessandro Toppetta, e non è la prima volta che si interessa del quartiere – la richiesta di un incontro per risolvere la situazione, anche in vista della prossima estate, che viene sempre rinviato. “Perché il responsabile ogni volta che chiediamo un incontro lo rinvia? Condividete e facciamo arrivare il messaggio fino in cima“, conclude così l’impresario di Anzio Colonia con un appello a tutti i cittadini “di buona volotà e senso civico” e su Facebook condivide le immagini dell’Anfiteatro al momento dell’inaugurazione e di come si è ridotto oggi.