Home Cronaca Nettuno, scoperta una targa per le vittime della strada

Nettuno, scoperta una targa per le vittime della strada

114
0

La Commissione Straordinaria del Comune di Nettuno ha scoperto una targa in memoria delle vittime della strada in piazza IX Settembre sulla rotonda davanti ai giardini. Una iniziativa decisa proprio nella giornata dedicata alle vittime della strada. È stato il prefetto Antonio Reppucci a scoprire la targa. Presenti anche polizia locale e rappresentati dell’Associazione Familiari e Vittime della strada, della Federazione Europa Vittime della strada, di polizia, carabinieri e protezione civile comunale.

L’iniziativa è stata organizzata per sensibilizzare sulla sicurezza stradale e su una mobilità consapevole e responsabile, una necessità di adeguare le infrastrutture viarie ed i piani del traffico.
È stata anche l’occasione per richiamare ciascuno al senso di responsabilità, perché la vita, come l’ambiente, ci sono stati dati in prestito e, nel contempo, esprimere vicinanza a chi ha perso un proprio caro.
Bisogna interrompere– ha sottolineato il Prefetto Reppucci – una strage silenziosa che interroga le nostre coscienze e che impone appropriate attività formative ed educative ed azioni di prevenzione culturale a cura di famiglie e scuole, per mitigare il tasso di mortalità e di minorazioni fisiche, anche psichiche.
Importante, pertanto – ha continuato il Prefetto -, diffondere la consapevolezza che con i propri comportamenti si può recare o procurare danni alla vita propria o a quella degli altri per guida negligente, imprudente o per imperizia, specie per i neopatentati: trasgressioni, menefreghismo, disattenzioni, mancanza di spirito comunitario e senso civico mettono in pericolo e causano seri rischi all’incolumità delle persone e alla integrità delle cose”.
È stata celebrata da Padre Pasquale Gravante una messa al Santuario di Nostra Signora delle Grazie in memoria delle vittime della strada.
Dopo l’omelia Giovanni Delle Cave, responsabile dell’AIFVS di Latina, ha ricordato, commuovendo fortemente i presenti, la propria esperienza di genitore che ha perso un figlio, vittima della strada a causa del comportamento negligente e irresponsabile di altri.
La dirigente comunale Margherita ha quindi annunciato un progetto dedicato alle scuole del territorio attraverso il quale l’Amministrazione comunale intende promuovere tra i ragazzi l’educazione stradale e i comportamenti corretti per prevenire incidenti.