Home Cronaca Anzio, raccolta rifiuti e turni massacranti: protestano gli operatori

Anzio, raccolta rifiuti e turni massacranti: protestano gli operatori

166
0

I dipendenti del cantiere “Aet“, che cura il servizio raccolta rifiuti sul territorio di Anzio, sono in stato di agitazione da diversi giorni, dato che si trovano costretti a svolgere turni superiori anche a dieci ore per via della mancanza del personale.
Adesso basta, i dipendenti sono soggetti a turni massacranti con un organico sempre più ridotto – spiega il sindacato Ugl Psa – scelta che inevitabilmente si ripercuote sui lavoratori, costretti a turni a volte anche superiori alle 10 ore per colmare la stagione estiva. Nell’ultimo anno – continua il sindacato – la ditta tra pensionamenti, licenziamenti e purtroppo anche decessi ha perso più di 10 unità mai rimpiazzate, nonostante tutto ancora svariati dipendenti part-time.
La situazione è inaccettabile – conclude l’Ugl Psa – chiederemo un incontro urgentissimo con i vertici della ditta e i responsabili comunali o ci vedremo costretti ad aprire in stato di agitazione!