Home Cronaca Nettuno, bagni chimici sul lungomare “Liberati”: proteste dei cittadini

Nettuno, bagni chimici sul lungomare “Liberati”: proteste dei cittadini

113
0

Lungomare con bagni chimici in bella vista. Da alcuni giorni sulla passeggiata di piazzale “Liberati”, alle spalle del santuario di Nostra Signora delle Grazie, sono infatti apparsi, intervallati tra le panchine, tre bagni chimici autorizzati dal Comune di Nettuno. Un servizio sicuramente importante da offrire al turista, ma sicuramente infelice la loro dislocazione sulla passeggiata. Una decisione che ha sconcertato tanti cittadini. “A parte il fatto che si trovano in una posizione veramente infelice – spiega una bagnante – quando si passa accanto a questi bagni chimici fuoriesce una puzza insopportabile; e con il caldo vi lascio immaginare cosa si sente”. Non si discute l’offerta del servizio ma, come detto, la loro dislocazione. “Se vogliamo fare turismo questo è il modo peggiore – spiega il titolare di uno stabilimento balneare di levante – e i bagni chimici messi sulla passeggiata sono un pugno nell’occhio, un assurdo”. E c’è anche chi si è fatto una foto scherzosa con i bagni in primo piano e sullo sfondo il profilo di Monte Circeo. Insomma, come dire, un bel panorama deturpato. “Non capiamo come sia possibile individuare questo punto della passeggiata per sistemare ben tre bagni chimici – spiega sconcertato un altro signore. Eppure c’è il parcheggio, ci sono altre zone incolte dove dislocarli invece hanno scelto la passeggiata. Invece si è scelto di concentrarli in una decina di metri lungo la passeggiata. Assurdo. Speriamo che il Comune intervenga a rimuoverli dislocandoli diversamente”.