Home Cronaca Anzio, pensionato derubato dell’orologio d’oro sulla riviera di Ponente consegna alla polizia il...

Anzio, pensionato derubato dell’orologio d’oro sulla riviera di Ponente consegna alla polizia il video della ladra in azione

123
0

Derubato dell’orologio d’oro senza che se ne rendesse conto. Ma il pensionato vittima del furto si è trasformato in investigatore riuscendo a risalire alla targa della macchina sulla quale la ladra si era allontanata e a mettere la polizia sulla pista giusta. È accaduto ad Anzio, sulla riviera Mallozzi. La ragazza aveva avvicinato il pensionato con il pretesto di chiedere indicazioni stradali. Mentre stava fornendo le informazioni richieste, all’uomo è squillato il cellulare; istintivamente lo ha passato dalla mano sinistra alla destra portandolo all’orecchio. Proprio in quel momento la ragazza si è avvicinata ancora di più al pensionato riuscendo a sfilargli l’orologio che aveva il polso sinistro. Solo dopo alcuni minuti l’uomo si è reso conto di non avere più l’orologio d’oro e ha capito che era stato derubato.

Si è quindi recato dal titolare di un ristorante della zona chiedendo di vedere la registrazione delle telecamere esterne puntate sulla riviera. Riguardando le immagini, ha rivisto la scena del furto e come la ragazza, in pochi secondi, con un gesto rapido, gli abbia sfilato l’orologio. Quindi la si vede salire su una macchina condotta da un complice e fuggire. Il pensionato si è recato negli uffici del Commissariato di Anzio. Oltre a sporgere denuncia, ha consegnato la registrazione nella quale si vede non solo la donna in azione, ma anche il numero della targa della macchina sulla quale si è allontanata. Un particolare utile alla polizia per avviare le indagini per risalire alla ladra. La polizia nei giorni scorsi ha arrestato ad Anzio una donna rom sulla quale pendeva un’ordinanza di custodia cautelare: faceva infatti parte di una organizzazione a livello nazionale specializzata proprio in furti di orologi. Ma non quello messo a segno ad Anzio.