Home Cronaca Anche a Nettuno sfilata per onorare il 2 giugno, Festa della Repubblica

Anche a Nettuno sfilata per onorare il 2 giugno, Festa della Repubblica

170
0

Per festeggiare il 77º anniversario della Repubblica, anche a Nettuno si è svolta una sfilata partita dall’ufficio postale e conclusasi in piazza Cesare Battisti davanti al monumento ai Caduti. A aprire il corteo la banda cittadina “Angelo Castellani” seguita dal prefetto Antonio Reppucci e dai rappresentanti di Esercito, Aeronautica, Marina, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Vigili del fuoco. Quindi una rappresentanza degli alunni delle scuole “Fratelli Grimm” e “Santa Maria Goretti” che hanno indossato magliette bianche, rosse e verdi, ossia i colori del Tricolore. A chiudere il corteo una rappresentanza della Croce Rossa, dell’Anpi, della Protezione civile e i gonfaloni delle associazioni combattentistiche e d’armi. Dopo l’Inno di Mameli intonato dalla corale “Città di Nettuno” all’arrivo del corteo, c’è stata la deposizione di una corona di fiori sul sagrato del Monumento ai caduti; quindi il parroco di San Giovanni don Fabrizio Pezzolla ha recitato una preghiera, mentre il luogotenente Mauro D’Angelo, comandante della stazione Carabinieri di Nettuno, ha letto la toccante “Preghiera della Patria”.

Ha poi preso la parola il prefetto Antonio Reppucci che si è rallegrato per la folta presenza di cittadini alla manifestazione. “Oggi è un giorno memorabile per il nostro paese – ha detto il prefetto -. Siamo qui per alimentare il fiore della democrazia che si basa sui valori della libertà e sui diritti fondamentali sono i capisaldi della nostra Costituzione. Fieri del nostro essere italiani, ma non nazionalisti. È importante essere qui per testimoniare i nostri valori e ricercare tutti insieme le vie per raggiungere la pace. Grazie, grazie, grazie a tutti”.
Prima della conclusione della manifestazione un momento toccante protagonisti gli dei alunni della “Fratelli Grimm” e della “Santa Maria Goretti” che hanno prima intonato l’Inno di Mameli e poi la canzone “Supereroi”, il fortunato brano portato a Sanremo da Mr.Rain.