Home Sport Internazionali di Roma di tennis: la storia delle ultime edizioni

Internazionali di Roma di tennis: la storia delle ultime edizioni

155
0

Gli Internazionali di Roma sono uno degli appuntamenti sportivi più sentiti non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. A scontrarsi nella capitale italiana saranno infatti molti dei migliori tennisti attualmente in circolazione. Come intuibile, l’attenzione della maggior parte degli appassionati ricade sul singolare maschile; il record di vittorie appartiene ad una leggenda come Rafael Nadal, a quota 10 successi. Un numero spaventoso se si considera che ad occupare la seconda posizione nell’albo d’oro è Novak Djokovic con 6 affermazioni. Non a caso lo spagnolo e il serbo sono stati tra i protagonisti delle ultime edizioni. Dal 2005 ad oggi solo Andy Murray e Alexander Zverev sono riusciti a spezzare il binomio, peraltro in 2 edizioni consecutive.

Nel 2020 gli Internazionali si sono giocati eccezionalmente a settembre. A vincere fu Djokovic, che sconfisse in finale Diego Sebastián Schwartzman con il risultato di 7-5, 6-3. Si è trattata della quinta vittoria della competizione per lui, nonché dell’ottantunesimo titolo in carriera. Nadal, allora campione in carica, fu fatto fuori già ai quarti proprio da Schwartzman. L’edizione del 2020 viene ricordata anche per quanto accaduto nel torneo femminile: in finale, infatti, la campionessa in carica Karolína Plíšková si ritirò lasciando il trionfo a Simona Halep.

Nel 2021 gli Internazionali d’Italia 2021 si tennero invece dal 10 al 17 maggio. Quella volta a trionfare fu Rafael Nadal, che riscattò la brutta figura dell’anno precedente superando in finale proprio Djokovic, con il punteggio di 7-5, 1-6, 6-3. Lo spagnolo è stato così il primo a raggiungere le 10 vittorie nel torneo di Roma. Non sono mancate di nuovo sorprese nel singolare femminile: la Halep fu infatti costretta al ritiro già nel secondo turno, di fronte ad Angelique Kerber; a vincere fu però Iga Świątek, che in finale ebbe la meglio sulla solita Karolína Plíšková, precisamente con il punteggio di 6-0, 6-0.

L’anno scorso la manifestazione si è tenuta dall’8 al 15 maggio 2022. A vincere tra gli uomini è stato Novak Djokovic, indubbiamente favorito dal forfait di Carlos Alcaraz, oltre che dal ritiro di Matteo Berrettini, entrambi sostituiti prima dell’inizio dei giochi. In finale il serbo affrontò e sconfisse il greco Stefanos Tsitsipas con il punteggio di 6-0, 7-6, conquistando tra l’altro il primo titolo della stagione. Tra le donne si confermò invece Iga Świątek, che nell’atto conclusivo del torneo superò la tunisina Ons Jabeur con il punteggio di 6-2, 6-2.

Come finirà a questo punto nel 2023? La nuova edizione entrerà nel vivo tra l’8 e il 21 maggio, giorno della finale del torneo maschile, che si terrà 24 ore dopo quella della categoria femminile. Inutile negarlo: anche le quote sugli Internazionali di tennis di Roma concordano nell’inquadrare i soliti big come favoriti assoluti per la vittoria. La speranza dei tifosi è naturalmente quella di poter assistere a un’altra finale tra Djokovic e Nadal, che hanno scritto le pagine di storia più importanti della kermesse. Gli Internazionali potrebbero fungere però anche da vetrina per i talenti del futuro. Insomma, i temi di interesse non mancheranno di certo. A questo punto non ci resta che aspettare e rimanere a guardare…