Home Cronaca Donne anziane derubate: allarme ad Anzio nei parcheggi dei supermercati

Donne anziane derubate: allarme ad Anzio nei parcheggi dei supermercati

600
0

Nascono nuovi metodi per raggirare donne sole, meglio se anziane, e derubarle. Accade ad Anzio dove negli ultimi giorni sono state derubate tre donne, tutte sulla settantina. Due casi nel parcheggio del supermercato di via del Cinema nella zona del quartiere Falasche, il terzo si è verificato nel parcheggio del cimitero di Anzio. Quest’ultimo caso, vittima una donna, domenica mattina. Il metodo è semplice e i ladri agiscono in due: aspettano che la vittima rientri in macchina, quindi bussano al finestrino spiegandole che ha perso gli occhiali. In quel momento la donna si distrae e il complice apre lo sportello lato passeggero e porta via la borsa che la donna aveva poggiato accanto a sé. Due casi si sono verificati degli ultimi giorni sul piazzale del supermercato di via del Cinema.

“Mia zia è ancora scioccata e impaurita – spiega il nipote della signora che dopo aver subito il furto ha sporto denuncia presso il commissariato di polizia di Anzio – Avevo appena fatto la spesa e riposto la busta sul sedile posteriore della macchina; si è seduta al posto di guida e in quel momento ha bussato al finestrino un uomo, a suo dire vestito in modo distinto, che gli ho detto che erano le erano caduti in terra e gli occhiali. E’ rimasta sorpresa, pensava ad un atti di cortesia e non si è resa conto che si trattava di un diversivo. Ha aperto lo sportello, ma sull’asfalto non c’era nessun paio d’occhiali. Quando ha alzato lo sguardo – continua il racconto del nipote -, l’uomo che l’aveva allertata si era dileguato, ma quando ha chiuso lo sportello, sul sedile lato passeggero la sua borsa non c’era più: distratta da quell’uomo, il complice aveva aperto lo sportello rubandole la borsa”.

Alla donna sono stati rubati danaro e tutti i documenti. E non è restato altro fare che sporgere denuncia alla polizia. “E’ una tattica subdola – spiega ancora il nipote della derubata – perché dietro un apparente atto cortese, l’intenzione è ben altra. Ed è bene che le donne facciano attenzione”. Stessa dinamica, domenica passata, nella zona del parcheggio del cimitero di Anzio. Anche in questo caso la vittima, sui settant’anni, non appena risalita in macchina per tornare a casa dopo aver fatto visita ai suoi cari, è stata avvicinata da una persona che le ha detto che gli occhiali le erano caduti in terra. La distrazione della vittima è stata ugualmente fatale perché, nel frattempo, il complice è rapidamente intervenuto per rubare la borsa, sistemata sul sedule anteriore sinistro, con denaro e documenti. Anche in questo caso l’episodio è stato denunciato.