Home In evidenza Un anno della Protezione Civile “Le Aquile”: dalle raccolte alimentari alla lotta...

Un anno della Protezione Civile “Le Aquile”: dalle raccolte alimentari alla lotta al randagismo

65
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

A pochi giorni dalla fine di quest’anno, la Protezione Civile “Le Aquile” ha tirato le somme del proprio lavoro svolto sul nostro territorio, riuscendo in svariate situazioni a prestare il proprio aiuto alla cittadinanza, per aiutarla nelle situazioni pericolose causate dalle condizioni metereologiche e portando avanti la lotta contro il randagismo. In questo ultimo periodo, insieme all’associazione “Croce Blu Anzio“, tra l’altro è stata impegnata in una raccolta alimentare per le famiglie bisognose. “Ringrazio personalmente il presidente Russo Gaetano della Protezione Civile Nettuno, di esperienza ormai trentennale, che ha permesso di formare i nostri volontari, e il presidente Zuccaro Francesco dell’associazione Croce Blu Anzio che ha collaborato in questi giorni pre-natalizi alla raccolta alimentare per le famiglie bisognose – ha dichiarato la presidente Sara Mastrantonima ancor di più i miei ringraziamenti vanno ai volontari Le Aquile per l’impegno messo in campo per sostenere i progetti di crescita. Questa estate uno dei nostri volontari, durante l’espletamento di un servizio di monitoraggio del territorio, ha salvato la vita grazie alle tecniche di rianimazione a un turista colto da un malore improvviso. Speriamo in uno spirito di collaborazione con il Comando di Polizia di Anzio – ha concluso – per essere un valore aggiunto di quanto di buono fanno per la nostra città in situazioni di emergenza“.