Home In evidenza I “Liberi Teatranti” tornano sul palco con “Ti amo da morire”: uno...

I “Liberi Teatranti” tornano sul palco con “Ti amo da morire”: uno spettacolo a sostegno delle donne

33
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Sono 100 le donne che, dall’inizio dell’anno, sono state vittime di violenze e assassini compiuti dalle mani dei loro mariti, compagni, ex partner e familiari. Un numero che, purtroppo, come dimostrano i dati statistici stipulati alla fine di ogni anno, è destinato a crescere.

Proprio in occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne“, questo venerdì 25 novembre alle 21, presso il Teatro Studio 8 di Nettuno la compagnia teatrale locale “Liberi Teatranti & Teatranti” si riunirà sul palco in uno spettacolo mirato alla sensibilizzazione contro la violenza sulle donne dal titolo “Ti amo da morire“.
Curato dalla regia di Giampiero Bonomo e dalla direzione artistica di Francesco Ruggirello, la serata verterà su un’unica atmosfera caratterizzata dalle quattro principali arti, cioè la musica, il balletto, la recitazione e il canto. Come nel buio che ha avvolto le vittime e imprigionato le loro anime, la quadratura scenica totalmente nera del palcoscenico porterà lo spettatore a cercare quella luce che tante volte abbiamo lasciato spegnere dentro di loro.
I vari episodi verranno narrati al pubblico attraverso l’interpretazione degli attori, mentre l’essenza dell’anima ferita delle donne verrà espressa attraverso il canto e le molteplici coreografie presentate, una delle quali verrà svolta dalle ballerine dell’associazione di danza “Fuoricentro” di Simona Crivellone. Ma i “Liberi Teatranti” non saranno i soli in questa rappresentazione, perché a intervenire saranno anche Annaclara Martorelli, che interpreterà i monologhi “La Madonna delle rose” e “Se questo è Amore“, e l’autrice Maria Masi, in arte “Mariella“, che reciterà la propria opera intitolata “Femmina KO, Donna ok“. Il tutto accompagnato anche da un piccolo estratto dell’opera “Il cuore di Anna” della compagnia teatrale “Noi 4“, che andrà interamente in scena sul palco nettunese durante il weekend del 17 e 18 dicembre.
Una parte del ricavato della serata verrà devoluto a “La Coccinella Cooperativa Sociale Anzio“, che si impegna per restituire la serenità e le cure familiari ai minori e ai ragazzi provenienti da situazioni di grave disagio sociale, per questo accolti nelle sue strutture residenziali.
Per maggiori informazioni e per prenotare il proprio posto in platea, basterà contattare il seguente numero: 3518599212