Home Eventi Le volontarie della Pro Loco “Città di Anzio” protagoniste della staffetta “da...

Le volontarie della Pro Loco “Città di Anzio” protagoniste della staffetta “da Francesco a Francesco”

72
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Domenica scorsa le volontarie impiegate presso la “Pro Loco Città di Anzio” (Sara Angiolillo, Federica LeonardisSharon Petrilli, e Alessandra Spoletini) hanno partecipato all’evento che ha dato il via al Cammino, in strade e sentieri che da Roma conducono ad Assisi all’insegna della spiritualità, sulle orme di San Francesco. La staffetta “da Francesco a Francesco” è ideata e realizzata dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), in collaborazione con i Comitati Regionali Unpli Lazio e Unpli Umbria, e ripercorre i luoghi dove il Santo ha trascorso parte della propria vita lasciando importanti tracce al suo passaggio. L’evento, in cui erano presenti anche Antonino La Spina (presidente dell’Unpli Nazionale), Lorenzo Fanfoni (responsabile della Segreteria Regionale del Servizio Civile), Rossano Tantari (Consigliere Regionale e Presidente della “Pro Loco” di Ardea) e Francesca Sansotta (in rappresentanza dell’Unpli Lazio), è cominciato proprio domenica 18 settembre, in Piazza San Pietro, con le parole di saluto e incoraggiamento del Santo Padre e proseguirà con la prima delle diciassette tappe previste dal calendario (Monterotondo – Palombara Sabina). Come da tradizione la conclusione sarà ad Assisi il 4 ottobre (giorno in cui ricorre la festa di San Francesco, patrono d’Italia). “Questa per noi era la prima esperienza al di fuori della Pro Loco Città di Anzio ed è stata molto significativa – hanno fatto sapere le volontarie – visto che si è trattato della prima occasione di un incontro sociale dopo l’emergenza sanitaria del Covid. Per la prima volta, da quando abbiamo intrapreso questo percorso di volontariato, siamo riuscite a conoscere le diverse realtà delle altre Pro Loco e vogliamo ringraziare anche la nostra Olp, Federica Nicolò, che ci ha guidate nel corso della giornata”. Durante l’intero tragitto (un percorso di circa 300 chilometri che abbina gli splendidi paesaggi italiani e il contatto con la natura tra boschi, strade e sentieri di Umbria e Lazio) che attraversa i quattro santuari Francescani (il santuario-convento di “Fonte Colombo”, il convento di “Greccio”, il santuario della “Foresta” e il santuario di “Poggio Bustone”) tutti i partecipanti verranno assistiti dalle singole Pro Loco dei vari comuni che forniranno indicazioni ed organizzeranno eventi ed altri momenti di incontro, valorizzazione e promozione del territorio.