Home Cultura Roberta Collu con la sua opera “Le nuvole silenziose” chiude la rassegna...

Roberta Collu con la sua opera “Le nuvole silenziose” chiude la rassegna letteraria “Lettura sotto le stelle”

209
0

di Marianna Aulicino

Si è conclusa in bellezza la terza edizione di “Lettura sotto le stelle“, la rassegna letteraria firmata Pro loco, che ha portato a Nettuno sette titoli di recenti pubblicazioni, analizzate con cura da Alberto Sulpizi e Pietro Cappellari. A coronare la manifestazione culturale, giovedì 11 agosto a partire dalle ore 18.30 presso lo stabilimento balneare Pro Loco è stato infatti l’incontro con la poetessa Roberta Collu, che ha presentato la sua terza silloge di versi dal titolo “Le nuvole silenziose“, edita da FusibiliaLibri con prefazione di Maurizio Stasi. Come spiegato durante il vernissage, il tema portante della raccolta poetica, suddivisa abilmente in 13 sezioni che ripercorrono le fasi della vita, è il tempo inteso nell’antica concezione filosofica di kairos, dunque il tempo qualitativo che cattura l’attimo. “La vera unità di misura del tempo sono gli accadimenti inattesi, quelli che cambiano tutto – ha sottolineato proprio l’autrice del libro – Riguardo la mia scrittura, non è facile parlare di cosa mi ispira a scrivere ancora poesia, questo genere letterario ricercato che potrebbe sembrare desueto in tempi di social e messaggi istantanei. La verità è che sono profondamente innamorata della lingua italiana, per cui studio e scarnifico la parola scavando nelle emozioni, senza le quali la vita non avrebbe senso“. Tutto ciò traspare alla perfezione dai versi delle Nuvole silenziose, il cui “andamento scaturisce dal fascino del concreto, dalla quantità dei suoi mutamenti, e scava, ma non potrebbe essere altrimenti, nei luoghi e nei tempi di una esistenza unica, irripetibile, come tutte le altre“, per citare la nota di Ugo Magnanti al libro. Nel corso della manifestazione sono stati letti alcuni versi, per un botta e risposta poetico totalmente improvvisato tra Sulpizi e Roberta Collu, che ha lasciato piacevolmente colpiti tutti i presenti. Il folto pubblico è rimasto assorto per tutto il corso dell’evento, a dimostrazione che la poesia riesce sempre a catturare il cuore.