Home Cronaca Nettuno, confronto tra Comune e BCC: la banca è pronta a tornare...

Nettuno, confronto tra Comune e BCC: la banca è pronta a tornare in campo per l’asilo nido

49
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Si riapre la possibilità che la Banca di Credito Cooperativo di Nettuno torni a cofinanziare la ristrutturazione dell’asilo nido comunale “Il Germoglio”. Questa mattina si è infatti tenuto un incontro tra il Comune, a cui ha partecipato il Subcommissario Infantino, e il Presidente della BCC di Nettuno Luciano Eufemi in merito alla questione del contributo per la ristrutturazione.

Si è concordato che il Comune ripresenterà nuovamente la richiesta di finanziamento all’Istituto di credito indicando una tempistica dei lavori certa. La richiesta sarà poi valutata nel prossimo Consiglio di Amministrazione della banca ai primi di settembre. Il Comune ha tenuto a ringraziare l’Istituto e il suo Presidente per la conferma della volontà di procedere al contributo finanziario a favore di un’opera pubblica destinata ai bambini di Nettuno.
Ricordiamo che il 30 agosto scorso la banca aveva fatto decadere il contributo di 300 mila euro stanziato per l’asilo nido comunale. La decisione della banca aveva un fondamento: a luglio di un anno fa, su sollecitazione della stessa BCC che aveva chiesto conto dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, il Comune aveva assicurato che i lavori sarebbero iniziati entro il 30 giugno del 2022. Invece è accaduto che la giunta Coppola nulla ha fatto tanto che l’asilo nido continua ad essere chiuso ai bambini e abbandonato al degrado. Un comportamento mistico che ha di fatto disimpegnato la banca. Con l’incontro tenutosi questa mattina si riaprono i giochi. E la Bcc di Nettuno è pronta a tornare in campo a patto che il Comune questa volta confermi la tempistica per l’avvio dei lavori di ristrutturazione. E questa è una bella notizia.