Home Cronaca Nettuno Gare di matematica Bocconi. Giuseppe Ettorre 63mo su 2008 partecipanti

Gare di matematica Bocconi. Giuseppe Ettorre 63mo su 2008 partecipanti

527
0

Dopo due anni di attesa, finalmente la città di Milano ha visto affluire da tutta l’Italia i finalisti dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi. In un’atmosfera carica di emozioni, i ragazzi sono tornati a vivere quest’esperienza che rappresenta un momento importante, non solo dal punto di vista didattico, ma soprattutto educativo.

In ogni gara vengono messi in gioco tanti aspetti fondamentali per la crescita personale di ogni ragazzo: l’impegno, il sacrificio, il coraggio, la determinazione, la sana competizione, tutti valori fondamentali che permettono ai giovani di crescere, acquisendo fiducia nelle proprie capacità e coraggio per affrontare le sfide sempre più complesse della vita ed essere in grado di accettare le sconfitte con spirito sportivo e desiderio di provare ancora a confrontarsi con se stessi e con gli altri.

Li ho visti felici di vivere quest’avventura nel mondo della matematica con ansia e trepidazione dai più grandi, già veterani, ai più piccini, mi hanno regalato ancora una volta tanta soddisfazione“, commenta l’insegnante referente, la professoressa Sonia Saccuta, presente all’università lombarda insieme a tutti i finalisti della sede di via Olmata provenienti dagli Istituti comprensivi primo, secondo e terzo di Nettuno, dall’ I.C. Plinio il Vecchio di Latina, dal Liceo Innocenzo XII di Anzio, dal Liceo Pablo Picasso di Pomezia e dall’ I.I.S. Giorgi-Woolf di Roma.

Il dirigente scolastico Marco Di Maro ringrazia per l’impegno e la partecipazione entusiastica i quindici finalisti e tutti i dirigenti delle scuole coinvolte, nonché i docenti referenti dei rispettivi Istituti, per averli incoraggiati e sostenuti nel corso dell’anno. I dodici finalisti presenti a Milano hanno rappresentato in maniera egregia la sede di Nettuno a Milano presso la Bocconi.

A gareggiare, sabato 14 maggio, lo ricordiamo, sono stati: Valerio CameliLuna Monti, Giuseppe Ettorre, Giulia Rosi, Marta PantanoErica Catanzani, Fabrizio Cruciani, Cristiano Cordeschi, Giacomo Pernafelli, Fabio LemmaAmedeo Ciccone e Davide Sparvoli. Sono partiti solo in 12. Tre dei finalisti alla fine non hanno potuto partecipare alla competizione.

I quesiti somministrati sono risultati talmente impegnativi e complessi per tutti i 2008 finalisti che è stato stabilito di premiare i primi ottanta per la categoria C1 e C2 che avessero totalizzato anche con solo cinque quesiti corretti su dieci. Decisione che negli ultimi dieci anni non era mai stata presa in considerazione, ma evidentemente il covid ha lasciato le sue conseguenze.

Nonostante la difficoltà dei quesiti, Giuseppe Ettorre, che ha gareggiato per la categoria C1 si è classificato sessantatreesimo!

Soddisfatto il Dirigente dell’I.C. Nettuno III, che accoglie da tredici anni le semifinali di zona, riferisce: “Non sono stato presente a Milano per impegni lavorativi, ma sono stato in contatto continuo con la Professoressa Saccuta che mi ha tenuto aggiornato, rivolgo quindi il mio augurio a tutti i ragazzi che hanno partecipato con la speranza di raggiungere risultati sempre migliori, ad maiora semper“.

Lunedì 6 giugno, alle ore 18, con il supporto degli sponsor che hanno sostenuto le gare, presso il Forte Sangallo di Nettuno, il dottor Marco Di Maro dell’I.C. Nettuno III insieme alla professoressa Sonia Saccuta e a tutto il personale della scuola saranno lieti di premiare i quindici finalisti che hanno portato alto il nome della città in presenza dei dirigenti, genitori e autorità del territorio.