Home In evidenza Anzio-Nettuno, piani sociali di zona: ecco cosa prevede la nuova convenzione tra...

Anzio-Nettuno, piani sociali di zona: ecco cosa prevede la nuova convenzione tra i due Comuni

284
0

Sono stati definiti e sottoscritti dai sindaci i termini della nuova convenzione che prevede il passaggio del capofilato dei piani sociali di zona da Nettuno ad Anzio per i prossimi cinque anni, ossia fino al 2027; dal 2027 al 2032 torneranno a Nettuno. Nella convenzione sottoscritta oggi dai sindaci Alessandro Coppola e Candido De Angelis sono riportate anche le cifre dei fondi, per complessivi 8,1 milioni di euro, che Nettuno trasferirà ad Anzio che si appresta così a subentrare dal 1 marzo prossimo nella gestione dei progetti sociali; entro quella data, Nettuno dovrà versare sul conto corrente di Anzio fondi disponibili per 6 milioni e 354 mila euro che non sono spesi per progetti sociali negli ultimi anni. Riguardo il milione e 800 mila euro che Nettuno ha vincolato sul proprio bilancio, è stato stabilito il trasferimento ad Anzio in tre anni: 600.000 euro entro il 2022, 900.000 entro il 2023 e i restanti 338.000 entro il 2024. La nuova convenzione sarà deliberata dai consigli comunali il 14 febbraio. Una cifra enorme, destinata ad aumentare con il contributo di 3,8 milioni di euro della Regione per il 2022, che dovrà essere utilizzata per affrontare le tantissime fragilità sociali sul nostro territorio. Fragilità rispetto alla quale la politica locale, tutta, non potrà sottrarsi. Troppi soldi non sono stati spesi per progetti verso persone che ne avevano e che ne hanno bisogno. E le tante famiglie che hanno bisogno di una risposta, di un sostegno, non possono più aspettare.