Home In evidenza Nettuno, trasporto disabili: polemica senza fine tra l’assessore Noce e l’opposizione

Nettuno, trasporto disabili: polemica senza fine tra l’assessore Noce e l’opposizione

261
0

Continua la polemica tra l’assessore servizi sociali del Comune di Nettuno Maddalena Noce e i consiglieri comunali di opposizione. In una nota Roberto Alicandri, Marco Federici, Simona Sanetti, Antonio Taurelli, Antonello Mazza, Daniele Mancini, Enrica Vaccari, Mauro Rizzo, Luigi Carandente e Waldemaro Marchiafava criticano duramente l’assessore per aver rimandato indietro alla Regione 13.000 euro destinati al trasporto disabili. Le imputato il fatto di non essere stata in grado spenderli in un settore delicato ed in emergenza.
Sembra una storia senza fine quella dei servizi sociali di Nettuno – scrivo i dieci consiglieri di minoranza – eppure osservando l’albo pretorio, ogni giorno troviamo qualcosa che non va. L’ultima cosa incredibile è una determina con cui il settore dei servizi sociali e quello della pubblica istruzione del comune di Nettuo restituiscono alla regione Lazio più di 13mila euro perché non li ha utilizzati per il trasporto disabili. La cosa di per sé apparirebbe incredibile se non ci fosse poi persino dell’altro. L’assessore Noce, durante il consiglio nel quale voleva a tutti i costi far bocciare la nostra proposta di aiutare altre famiglie mediante i buoni acquisto, ha dichiarato che quei soldi le servivano proprio per il trasporto dei disabili. E quindi – si chiedono – come si spiega questa restituzione di fondi? L’assessora Noce, deve sapere che quando fa delle dichiarazioni in consiglio, esse sono a verbale e che comunque l’opposizione ha ottima memoria. È inutile dire che quanto accaduto basterebbe da solo per chiedere ulteriormente le sue dimissioni, ma anche per sollevare l’incredibile corto circuito tra gli assessori dei settori da cui proviene questa determina. Ma non si può e non si deve sottovalutare poi nemmeno la forte responsabilità del sindaco Coppola che in consiglio votando in modo difforme al suo assessore aveva dichiarato che i soldi per il trasporto disabili si sarebbero trovati. Beh sindaco, i soldi c’erano e non li avete utilizzati. Come mai? Incapacità o altro?”