Home Cronaca Nettuno, “Li famo diventà tutti nettunesi” in scena all’oratorio di S. Barbara

Nettuno, “Li famo diventà tutti nettunesi” in scena all’oratorio di S. Barbara

262
0

Giovedì 16 dicembre alle 15,30 presso l’Oratorio di Santa Barbara, in Via Benedetto Menni a Nettuno, si terrà l’evento “LI FAMO DIVENTA’ TUTTI NETTUNESI (che li poeti ce possano perdonà!).
E’ l’iniziativa ideata dalla Libera Unione Nethuns e gli Enosigei, dopo i successi ottenuti nelle precedenti manifestazioni, tra le quali “Caccia al Selfie” e “Incontri improbabili al Borgo”.
“L’intento – spiega la Libera Unione Nethuns e gli Enosigei – è quello di rivalutare il dialetto della nostra città con l’obiettivo primario di coinvolgere le scuole. Come? Facendo la traduzione in dialetto nettunese di poesie di noti autori, quelle che abbiamo studiato tutti a scuola. Ovviamente senza mancare di rispetto agli autori, proponiamo i loro versi in chiave meno convenzionale”.
“Ringraziamo le maestre e le classi che hanno partecipato – aggiungono – ma anche i vari concittadini che si sono cimentati nella traduzione in “nettunese puro” delle poesie, tra cui professionisti, ex sindaci, esercenti, casalinghe e tanti altri. Da questo lavoro è nato un piccolo opuscolo che sarà distribuito il 16 dicembre ai presenti alla manifestazione”.
Partecipano alla serata del 16 dicembre Gino Colaceci e la sua Fisarmonica, il cantante Tony Cortese, il piccolo tenore Francesco Calabrese, il Maestro Leonardo Leonardi.
Si potrà accedere solo con green pass e mascherina.