Home Cronaca Nettuno, contro la violenza sulle donne gli studenti dell’IC III portano in...

Nettuno, contro la violenza sulle donne gli studenti dell’IC III portano in scena “Non è colpa mia”

320
0

Come ogni anno i ragazzi del teatro dell’IC Nettuno III portano in scena uno spettacolo in occasione della giornata internazionale dell’eliminazione della violenza contro le donne. Ogni anno uno spettacolo diverso, realizzato in modalità differenti, per parlare di maltrattamenti, stalking, abusi sessuali, fino alla forma più estrema di violenza: il femminicidio, sicuri del fatto che soltanto attraverso l’educazione si possa informare e portare a un cambio di rotta.

Quest’anno i ragazzi diretti dalla professoressa Enrica Gasbarri hanno realizzato uno spettacolo essenziale, forte, diretto, che è confluito in un cortometraggio, visionato nello stesso orario da tutte le classi dell’Istituto guidato dal Dirigente Marco Di Maro, quasi a unirsi idealmente tutti insieme al grido “basta violenza” riflettendo, ascoltando, commuovendosi di fronte a storie reali di donne ferite a morte.
Perché se è vero che il teatro è corpo e movimento, l’esperienza del lockdown ha dato modo di reinventarsi ai ragazzi del laboratorio teatrale dell’IC Nettuno III che hanno voluto cogliere l’occasione di far entrare il digitale anche in quest’arte antica.

Quest’anno infatti i ragazzi sono tornati a fare teatro in presenza lavorando, rispettando tutte le norme previste per la prevenzione del contagio Covid 19, a un musical che sarà messo in scena a fine anno; tuttavia porteranno in scena altre quattro pièces teatrali che confluiranno in cortometraggi incentrati su problematiche sociali, di cui la prima è stata per l’appunto “Non è colpa mia” per far riflettere sui temi di violenza e femminicidio: perché il problema è innanzitutto e soprattutto culturale.