Home Cronaca Nettuno, il sindaco Coppola rimuove nuovamente la targa irredentista in Piazza della...

Nettuno, il sindaco Coppola rimuove nuovamente la targa irredentista in Piazza della Rimembranza

311
0

Metti la targa, togli la targa, metti la targa, togli la targa. Riapparsa nelle ultime ore, la targa irredentista che, posta sul cippo che ricorda i Martiri delle Foibe, inneggia e rivendica i territori di Fiume, Istria e Dalmazia all’Italia, è stata nuovamente rimossa dalla municipalizzata Poseidon su disposizione del sindaco di Nettuno Alessandro Coppola che ha anche presentato denuncia contro ignoti ai carabinieri. La decisione del primo cittadino arriva poche ore dopo che la targa – rimossa tra le polemiche quindici giorni fa – era “misteriosamente” riapparsa sul cippo. Quantunque recasse in basso la firma del Comitato 10 febbraio, gli stessi attivisti del comitato hanno negato di averla ricollocata. Ci ha pensato il sindaco Coppola a spazzare ogni dubbio e far rimuovere la targa nella giornata di ieri. Nei prossimi giorni, su disposizione dello stesso sindaco, sarà invece apposta sul cippo una nuova targa in marmo che ricorda i Martiri delle Foibe; una nuova e definitiva versione che non riporterà riferimenti alla rivendicazione all’Italia di territori oggi sloveno-croati. Anche perché, questa è l’altra novità, la Prefettura di Roma ha inviato una nota al Comune di Nettuno nel quale si fa riferimento ad una nota di protesta delle ambasciate di Slovenia e Croazia. Ci manca solo che questa vicenda diventi un caso internazionale.