CONDIVIDI
Enzo Casale tra le coppe dell'undicesima edizione del Terzo-Darsena "Trofeo Fanciulla d'Anzio"
Bergami IMMOBILIARE

16 Agosto 1971 – 16 Agosto 2021. Cinquant’anni fa nasceva il Terzo-Darsena, diventata oggi una delle traversate più antiche d’Italia. L’evento sportivo, e non solo, più importante di Anzio. Ideato e voluto dai dirigenti della Polisportiva Vasas Anzio, un club che oggi non c’è più. In quel tempo si chiamava “Trofeo Fanciulla d’Anzio” e negli ultimi anni ha preso il nome di Terzo-Darsena “Memorial Alceste Regolanti”, in ricordo di uno dei personaggi noti della pallanuoto anziate che ha ricoperto anche il ruolo di fiduciario di zona del Coni. Al timone di quella società vi erano i dirigenti Roberto Busiello, Enrico Grilli, Maurizio Iannucci, i fratelli Enzo e Gianni Casale e Saverio Gargana. Mezzo secolo di vita che in quel tratto di mare della riviera di Ponente racchiuso dalle due scogliere ha visto gareggiare generazioni di nuotatori e nuotatrici e mutare le distanze secondo le varie esigenze. Nelle prime edizioni ci si tuffava dallo scoglio del Terzo, si toccava quello della Darsena e si tornava al punto di partenza per toccare di nuovo il Terzo come traguardo. Sono tante le storie, gli annedoti e i personaggi legati al Terzo-Darsena. Come quella della prima edizione che di fatto fu vinta da Carlo Bardini che si tuffò dal Terzo dopo essere arrivato di corsa senza iscriversi. Giunse primo ma non gli fu convalidata la vittoria che andò a Carlo Alberto Coraggio. Il forte nuotatore anziate si aggiudicò poi la seconda edizione. Indimenticabile nel 1979 la gara del nuotatore romano Fabrizio Campione che dopo aver staccato tutti lasciò lo stile libero per concludere solitario gli ultimi 200 metri a delfino. Ad avere il record di vittorie è Fabio Fusi per essersi aggiudicato ben sette edizioni. Nel 1996 il Terzo-Darsena rischiò di essere interrotto ma grazie a Gianni Del Giaccio, Giorgio Verlezza, Luigi La Rocca, Andrea Colella e Susanna Verlezza, che quell’estate nuotarono simbolicamente due volte quel tratto di mare, ebbe continuità. L’anno successivo l’organizzazione della traversata passò nelle mani di Pino Passa e dell’Anzio Nuoto e Pallanuoto. Poi il testimone andò in mano a Fabio Fusi che con la sua società Big Blue l’ha portata avanti fino al 2019, edizione vinta dall’anziate Raffaello Clavari. Negli ultimi due anni la pandemia non ha permesso di gareggiare e la speranza è quella che nel 2022 il Terzo-Darsena torni a vivere e festeggiare la sua cinquantesima edizione.

Da sinistra: Gianni Casale, Enzo Casale, Maurizio Iannucci, Roberto Busiello ed Enrico Grilli

ALBO D’ORO TERZO-DARSENA

1400 metri
1971 C. Alberto Coraggio 18’20’’
1972 Carlo Bardini 19’00”
1973 Francesco Mededdu 20’50”
1974 Roberto Bragaglia 17’10”
1975 Enrico Malvestiti 18’50”
1976 Alessandro Tiberti 18’47”
1977 Alessandro Tiberti 18’15”
1978 Stefano Cassiani 19’20”
1979 Fabrizio Campione 18’36”
1980 Stefano Cassiani 18’15”

2100 metri
1981 Fabrizio Campione 26’10”
1982 Fabrizio Campione 25’30”
1983 Daniele Papi 24’12”
1984 Marco Tenderini 27’12”
1985 Marco Tenderini 26’18”
1986 Fabio Fusi 25’59”
1987 Marco Tenderini 25’18”
1988 Sergio Chiarandini 24’10”
1989 Fabio Fusi 23’37”
1990 Sergio Chiarandini 24’46
1991 Sergio Chiarandini 22’40”
1992 Sergio Chiarandini 22’46”
1993 Fabio Fusi 25’08”
1994 Dino Sorini 24’55”
1995 Massimiliano Parla 25’52”

1400 metri
1996 Gianni Del Giaccio,
Giorgio Verlezza,
Luigi La Rocca,
Andrea Colella,
Susanna Verlezza
1997 Armando Ciardiello 26’00”
1998 Pasquale Grimaldi 16’20”
1999 Fabio Fusi 13’00”
2000 Fabio Fusi 14’39”
2001 Francesco Guiducci 15’12”
2002 Fabio Guain 14’32”
2003 Fabio Fusi 15’15’’
2004 Fabio Fusi 15’14”
2005 Fabio Guain 13’14”

1800 metri
2006 Andrea Bondanini 23’00”
2007 Simone Menoni 24’00”
2008 Federico Angeli 18’09’’
2009 Andrea Amedeo 24’13’’
2010 Federico Pirani 20’10’’
2011 Marco Tenderini 21’00’’
2012 Federico Zucchini 22’35’’
2013 Federico Pirani 23’19’’
2014 Francesco Bianchi 22’34’’
2015 Daniele Rossetto 24’56’’
2016 Gabriele Ortolani 24’53’’

2000 metri
2017 Alessio Occhipinti 24’16”
2018 Alessandro Righini 22’48’’

2100 metri

2019 Raffaello Clavari 25’00”