Home Cronaca Usura ed estorsione, sei persone in manette

Usura ed estorsione, sei persone in manette

669
0

E’ stata portata a termine questa mattina un’operazione dei Carabinieri di Anzio che ha portato all’arresto di sei persone, tre delle quali sono state trasferite in carcere mentre le altre tre sono state messe ai domiciliari. L’accusa nei loro confronti è di usura ed estorsione. Grazie alla denuncia presentata da una delle vittime, le forze dell’ordine sono riuscite a ricostruire la struttura e le modalità con cui la banda operava. Al prestito in contanti seguivano poi le richieste di restituzione sempre più pressanti, che si trasformavano poi in minacce di ritorsione fisica o anche di morte. Minacce che dalle vittime e dai familiari venivano poi spesso allargate anche alle attività commerciali di proprietà dei debitori, che in diversi casi venivano indotti a cedere alle richieste di estorsione o a contrarre ulteriori debiti per coprire quelli iniziali, entrando così in un circolo vizioso dal quale era molto difficile uscire.

Della questione si è occupata anche la Guardia di Finanza della Compagnia di Pomezia, che ha proceduto a diverse perquisizioni all’interno delle residenze e delle sedi delle società riconducibili agli elementi della banda, per acquisire elementi di prova relativi alle ipotesi di reato di riciclaggio, bancarotta fraudolenta, infedele e omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.