Home Cronaca Anzio, valorizzazione del patrimonio culturale: convegno sulla piattaforma GoToMeeting

Anzio, valorizzazione del patrimonio culturale: convegno sulla piattaforma GoToMeeting

88
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Il diritto al patrimonio ed all’eredità culturale sono diritti umani universali“. È questo il cuore pulsante della Convenzione quadro del Consiglio d’Europa per la tutela del patrimonio culturale, conosciuta come Convenzione di Faro, dal nome della cittadina portoghese in cui fu sottoscritta nel 2005, ratificata dall’Italia soltanto a Settembre 2020.
Dei suoi contenuti, delle possibili applicazioni, anche nella città di Anzio e dell’importanza della tutela del patrimonio culturale si parlerà oggi Sabato 19 Giugno alle ore 17:00 nella Conferenza “La Convenzione di Faro. Patrimonio culturale e Comunità patrimoniale: un’ipotesi per Anzio“. L’iniziativa è del Comitato per la tutela e la valorizzazione della Villa Imperiale e delle Grotte di Nerone che invita la cittadinanza a partecipare. L’evento si svolgerà online sulla piattaforma GoToMeetinig al link https://global.gotomeeting.com/join/284799445 o ID 284-799-445
Introdurranno il tema la dott.ssa Chiara Di Fede, portavoce del Comitato e la dott.ssa Valentina Di Stefano, archeologa MIC – Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici. Saranno presenti il Prof Enrico Felici, docente di Topografia Antica Università degli Studi di Catania, autore del testo “Antium. Archeologia subacquea e Vitruvio nel porto di Nerone”, che in una conversazione a due voci con la prof.ssa Silvia Bonaventura approfondirà le specificità storico archeologiche anziati, e in particolare del porto neroniano che fanno del sito adottato dal Comitato un patrimonio culturale da tutelare e valorizzare, anche in funzione di uno sviluppo economico durevole e sostenibile. L’assessore Laura Nolfi porterà i saluti del comune di Anzio.