Home Cronaca Nettuno, Alicandri del Pd: “sindaco e amministrazione comunale non hanno ricordato la...

Nettuno, Alicandri del Pd: “sindaco e amministrazione comunale non hanno ricordato la strage di Capaci”

102
0
CONDIVIDI
Bergami IMMOBILIARE

Dure critiche da parte del capogruppo del Partito democratico di Nettuno Roberto Alicandri che in una nota stigmatizza l’assenza totale dell’amministrazione comunale nel ricordo della strage di Capaci e della figura di Giovanni Falcone.
La giornata di ieri – scrive Alicandri – ha visto in tutta Italia il ricordo dell’orribile strage di Capaci, dove hanno tragicamente perso la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. In realtà purtroppo questo ricordo a volerla dire tutta non è avvenuto proprio ovunque perché la città di Nettuno non ha fatto alcunché. Non ha scritto una riga, non ha organizzato una manifestazione, non ha coinvolto le scuole. Ancora una volta – continua il capogruppo del Partito democratico – l’amministrazione Coppola dimostra di essere impermeabile a ricordare. Un gap culturale che sta dimostrando, se mai ce ne fosse bisogno, un assoluto analfabetismo istituzionale. Purtroppo però questo atteggiamento comporta danni a tutta la collettività perché non ricordare certi eventi, seppure nefasti, porta a coprire di una cortina nebbiosa fatti che devono essere ricordati. Giovanni Falcone ed in seguito Paolo Borsellino, ma oltre a loro tanti altri servitori dello stato, come il beato Risario Livatino, hanno fatto olocausto della propria vita per affermare la necessità di debellare le mafie e combattendo per le istituzioni democratiche. Non ricordare – conclude Alicandri – vuol dire non solo non celebrare il loro eroico impegno per lo Stato e per una società più giusta ed equa ma rischia di essere un pessimo segnale per chi tutti i giorni seguita ad essere pervicacemente un servitore delle istituzioni. I cittadini ancora una volta sono più avanti della politica, se poi quella nettunese può definirsi politica ed hanno tramite i social ricordato gli eroi della lotta alla mafia mentre il sindaco Coppola e la sua amministrazione ancora una volta hanno colpevolmente dimenticato”.