Home Cronaca Capo d’Anzio, il Comune si riprende tutte le quote della società: è...

Capo d’Anzio, il Comune si riprende tutte le quote della società: è arrivata la sentenza di Appello

258
0

Dopo due anni è arrivata la sentenza della Corte di Appello di Roma che doveva esprimersi sul ricorso presentato dal socio privato Marinedi in Capo d’Anzio contro la sentenza del Tribunale civile di Roma che in primo grado aveva assegnato al Comune il 39% delle quote detenute dal privato.
La Corte di Appello di Roma ha infatti rigettato gli appelli presentati da Marinedi srl, da Marinedi Partecipazioni srl e da Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa – avverso la sentenza la sentenza del febbraio 2019 che aveva trasferito al Comune di Anzio, al valore nominale, il 39% delle azioni di parte privata. La sentenza segue di alcuni giorni il sequestro giudiziario delle quote del privato che era stato richiesto dal Comune in via cautelativa. Difesa dal professor Arturo Cancrini, l’amministrazione comunale di Anzio torna dunque in possesso di tutte le quote della società che oggi gestisce il bacino portuale, ma che domani dovrà realizzare i lavori di ammodernamento e ampliamento del porto.
L’ultima carta che il socio privato può giocare è quella del ricorso in Cassazione, anche se le due sentenze favorevoli al Comune di Anzio non sembrano lasciare grandi spiragli a Marinedi.