(foto Matteo Ferri)

Nel turno infrasettimanale l’Anzio batte in casa per 2 a 1 il Campus Eur. Subito in avvio c’è il primo brivido del match da parte della formazione romana per la traversa colpita da Rambaldo su un tiro-cross. A sbloccare il risultato ci pensano i padroni di casa al 39′ con una splendida punizione calciata da Martinelli. Al 4′ della ripresa Giordani viene atterrato in area da Rambaldo (espulso per fallo da ultimo uomo) ed è calcio di rigore: è lo stesso Giordani a segnare il secondo gol dal dischetto. Al 35′ il Campus Eur colpisce il palo con Bucur da posizione ravvicinata. Bucur stavolta va in gol al 39′ con un gran destro dalla distanza. Con questa vittoria l’Anzio aggancia l’Astrea al secondo posto dietro di tre punti alla coppia di testa formata da Unipomezia e Lupa Frascati. Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Gennaro Guida, papà dell’allenatore dell’Anzio Mario. L’Anzio ha giocato con il lutto al braccio.

ANZIO-CAMPUS EUR 2-1

MARCATORI: 39’pt Martinelli, 4’st rig. Giordani, 39’st Guiducci

ANZIO: Rizzaro, La Monaca (25’st Scruci), Zaccaria, Marino (16’st De Gennaro), Martinelli, Busti, Bencivenga, Mauro, Giusto, Scibilia (34’pt Giordani), D’Amato. A disp. Giraldi, Poltronetti, Lommi, Florio, Mirabella, Falessi. All. Guida

CAMPUS EUR: Barrago, Rambaldo, Marini, Stufa, Guiducci, Castelluccio, Coccia (7’st Bucur), Cangiano (7’st Visconti), Mastromattei (25’st Proietti), Necci (7’st D’Angeli), Menniti (7’st Capanna). A disp. Milan, Pietrini, Giorgi, Saraz. All. Cangiano

ARBITRO: Rodighiero di Vicenza

ASSISTENTI: Stotani di Viterbo – Rienzi di Tivoli

NOTE: Espulso Rambaldo al 3’st per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Marino, Martinelli, Coccia, Necci, D’Angeli. Angoli: 5-6. Recupero: 5’st