Benvenuti ad Anzio. A darlo è il clochard che ieri pomeriggio, per alcune ore ha impegnato la polizia locale e i sanitari dell’Asl nell’area dei resti della villa Imperiale che l’uomo aveva violato per prendere il sole nudo e completamente ubriaco. Proprio a causa delle sue condizioni di salute era stato impossibile per l’Asl di procedere al Trattamento Sanitario Obbligatorio. I sanitari e la polizia locale si erano quindi limitati a far rivestire il uomo, a farlo uscire dall’area archeologica e a controllarlo per alcune ore. Questa mattina il clochard è tornato in via Fanciulla d’Anzio, a ridosso dell’area archeologica, e si è di nuovo denudato per prendere il sole.